Per garantire un perfetto funzionamento del sito web, abilitare Javascript nel browser.

Farsi rimborsare l’imposta sul valore aggiunto

Le persone con domicilio permanente in Svizzera possono farsi rimborsare l’imposta sul valore aggiunto delle merci acquistate all’estero. Per un valore massimo della merce di 300 franchi al giorno e a persona non si presenta nessuna imposta sul valore aggiunto svizzera. Se la merce ha un valore superiore, è comunque possibile ottenere il rimborso dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) del paese in cui si è acquistato, si è però tenuti a pagare l’IVA della Svizzera.

Due semplici esempi di calcolo mostrano che la richiesta di rimborso dell’IVA conviene sempre. Immaginiamo di acquistare un giubbotto da sci in Germania per una somma che, convertita, è pari a 300 franchi. L’imposta sul valore aggiunto tedesca ammonta al 19 per cento (57 CHF). Di questi 57 franchi è possibile ottenere il rimborso totale. Se si acquista un paio di sci per una somma convertita pari a 1000 franchi, è possibile vedersi rimborsare il 19 per cento del totale (190 CHF), si è però tenuti a pagare l’8 per cento di IVA svizzera (80 CHF). In totale si arriva comunque a un risparmio di 110 franchi.
 
La merce deve essere esportata nel giro di 30 giorni dall’acquisto. È necessario dichiarare il giubbotto e gli sci alla dogana svizzera e versare l’IVA svizzera sugli sci. Dopodiché si può richiedere il rimborso dell’IVA del 19 per cento nel negozio dove si è acquistato il materiale da sci.

Anche nel caso di altri paesi è conveniente chiedere il rimborso dell’IVA. L’Austria, la Gran Bretagna e l’Italia, ad esempio, hanno un’imposta sul valore aggiunto del 20 per cento, la Francia del 19,6 per cento. Fanno eccezione determinate categorie di merci, quali ad esempio generi alimentari e libri, per cui molti paesi offrono tassi di IVA ridotti.

  • 8
  • 1678

Segnalare questo articolo


Annika Redlich

Inserire un commento


  • "300 franchi al giorno e A PERSONA"

    Se io mi presento alla dogana con una fattura equivalente a 500 franchi, e viaggio insieme a mia moglie, il limite giornaliero al di sotto del quale non si deve pagare iva dovrebbe essere di 600 franchi. Questo vale anche nel caso di UNICA fattura? In altre parole, posso cumulare i 300 franchi che spettano a me con quelli di mia moglie?

    Valutazione

    Rispondere a Lorenzo

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • Importazione di merce in Svizzera

    Buongiorno, l’importazione di merce in Svizzera in franchigia di dazio ammonta a 300 franchi e a persona. Se quindi una fattura ammonta a più di 300 franchi, o alla somma corrispettiva in valuta straniera, si è tenuti a pagare l’iva d’importazione sull’intero importo della fattura. Nel caso dell’acquisto di più prodotti presso lo stesso negozio, può suddividere gli acquisti su due fatture in modo da non superare il tetto di 300 franchi. Se invece acquista un unico prodotto di valore superiore, deve pagare l’iva quando dichiara il prodotto in dogana. Cordiali saluti, comparis.ch

    Valutazione

    Rispondere a

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • Procedura doganale per ditta individuale

    Buongiorno, se come ditta individuale vado in italia per acquistare piccole quantità di merci per la produzione circa Fr. 200.- e pago l'iva in Italia al fornitore devo comunque fare la dogana commerciale o posso fare la turistica? Qual'è la procedura e i costi? Grazie.

    Valutazione

    Rispondere a Roberta Rossi

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • Procedura doganale per ditta individuale

    Buongiorno, purtroppo non siamo in grado di rispondere, in quanto si tratta di un tema non di nostra competenza e alquanto specifico. Le consiglio di contattare l’ufficio delle assicurazioni sociali o l’ufficio di compensazione del comune in cui è registrata la sua attività per sapere a quali tasse sono soggette le spese all’estero che effettua per la sua ditta individuale. In alternativa può rivolgersi a un commercialista o richiedere una consulenza anche presso il Patronato ACLI Svizzera che offre servizi fiscali a tutti gli emigranti italiani (http://www.acli.ch/index.php?option=com_content&view=article&id=113&Itemid=186&lang=it). Cordiali saluti, comparis.ch

    Valutazione

    Rispondere a Sybille Michel

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • Tasse di sdoganamento e iva per importi inferiori a 300 Fr.

    Buongiorno, qual è la regola per le merci importate tramite spedizione? Es.: Ho ordinato dalla Germania un apparecchio elettronico del valore di 90 Euro + 20 Euro di spedizione, ora la dogana mi impone una tassazione (da pagare alla consegna del pacco) del 10%+3% di sdoganamento e dell'8% del valore IVA, ma non è tutto, la tassazione la fanno sul prezzo merce+spese di spedizione, ovvero su 110 Euro e non solo sul valore della merce.. Non credo sia giusto e non si sa a chi rivolgersi per reclamazioni. Inoltre bisogna dire che queste imposizioni vengono applicate solo sulle merci provenienti dalla zona Euro. Faccio spesso acquisti dagli USA e la merce arriva senza complicazioni, sdoganamenti e tasse varie. Ringrazio per l'attenzione.

    Valutazione

    Rispondere a Helen

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • Merci importate in Svizzera tramite spedizione

    Buongiorno, innanzitutto ci scusiamo per il ritardo nel risponderle. Lei ha sollevato un argomento molto interessante, ma piuttosto complicato. Purtroppo è un dato di fatto che le merci importate in Svizzera tramite spedizione siano soggette allo sdoganamento anche per importi inferiori alla franchigia. Per questo in genere conviene affittare una casella postale appena oltre confine dove farsi mandare la merce. In questo articolo trova altre informazioni in merito http://it.comparis.ch/aktionen/news/2012/08/versand-gebuehren-paket.aspx. Per quanto riguarda invece il metodo di applicazione della tassazione doganale a rigor di logica lei ha ragione. Purtroppo però non siamo ancora riusciti a trovare nessun documento ufficiale sul tema per poter avvallare la sua critica. Sul sito della Posta Svizzera si trovano i prezzi dello sdoganamento nel dettaglio, http://www.post.ch/it/post-startseite/post-geschaeftskunden/post-briefe/post-versand-international-gk/post-kontakt-beratung-versand-international/post-faq-uebersicht-gk/post-faq-zoll-mwst-import-distribution-international.htm#txt33019, ma alcune informazioni non corrispondono a quanto lei ha detto sulle spedizioni dagli USA. Per il momento abbiamo quindi inoltrato la sua richiesta al reparto competente che si impegnerà a svolgere ricerche più accurate. Nel frattempo le consigliamo di rivolgersi direttamente al centro di assistenza messo a disposizione dall’Amministrazione federale delle dogane http://www.ezv.admin.ch/zollanmeldung/05046/05052/index.html?lang=it. Se riceverà informazioni utili, la preghiamo di comunicarcele. Cordiali saluti, comparis.ch

    Valutazione

    Rispondere a Sybille Michel

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • importazione auto

    buongiorno, allora, in Svezia l' IVA è del 25%, quindi se io compro un'auto in Svezia di 20'000 euro, mi dovrebbero rimborsare 5'000 euro? giusto?

    Valutazione

    Rispondere a marco megnini

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione


  • IVA svizzera / tributi doganali

    Buongiorno, in realtà deve sottrarre l’IVA svizzera che pagherà al momento dell’importazione, pari all’8%. Non si dimentichi inoltre che in caso di acquisto di un’auto all’estero si è tenuti a pagare i tributi doganali e tutte le tasse per l’importazione. Sul sito della Confederazione trova informazioni dettagliate in merito http://www.ezv.admin.ch/zollinfo_privat/04392/04393/04394/index.html?lang=it. Dato che non è il nostro ambito di competenza, le consiglio in ogni caso di rivolgersi a concessionari o ditte che si occupano dell’importazione di veicoli dall’estero, in modo da avere un’idea chiara dei costi che deve sostenere. Cordiali saluti, comparis.ch

    Valutazione

    Rispondere a Sybille Michel

     

     

    Ancora 200 caratteri a disposizione



« Panoramica di tutte le novità

Questo potrebbe interessarle...

Trasloco in Svizzera

Assistente nuovi arrivati: quando si traferisce?

Cassa malati: assicurazione di base

Confrontare ora i premi 2015 e risparmiare!

Pubblicità

Cambiare cassa malati
entro il 28 novembre