Leggi e diritti

Assicurazione auto: premi sempre più bassi

ANALISI
| Di Andrea Auer |
Foto: iStock / krisanapong detraphiphat

Dal 2017 i premi delle assicurazioni auto sono scesi in media del 17%, raggiungendo un nuovo record negativo. Ma quali sono i motivi di questo calo e come si fa ad approfittarne? Comparis fa chiarezza.

In Svizzera, i premi delle assicurazioni auto sono in caduta libera: rispetto all’anno scorso, i premi per una copertura casco totale sono scesi dell’8,4%. Facendo un confronto con il 2017, poi, il calo è addirittura di quasi il 17%. Attualmente un’assicurazione casco totale per automobilisti fra i 30 e i 40 anni costa in media 842 franchi all’anno*.

Potenziale di risparmio soprattutto per i proprietari di «berline medio-grandi»

Negli ultimi tre anni il calo più significativo lo hanno registrato i premi per le auto con valore a nuovo di 44’000 franchi (-18,5%). Per chi stipula oggi una polizza casco totale, il premio medio è di 898 franchi.

Il calo minore dal 2017 lo segnano le polizze per le utilitarie. Anche in questa categoria, comunque, i premi sono scesi del 13,6%. In media, per un’utilitaria con valore a nuovo di 22’000 franchi l’assicurazione casco totale costa 697 franchi.

Chi guida una berlina compatta (valore a nuovo: 33’000 franchi), invece, paga in media 815 franchi (-14,9% rispetto al 2017).

 

 

Tre domande sull’andamento dei premi dell’assicurazione auto

I costi dell’assicurazione auto sono sempre più bassi. Ma solo chi modifica il contratto o passa a un’altra assicurazione ne approfitta. Andrea Auer, esperta di mobilità presso Comparis, spiega le ragioni di questo andamento negativo e fornisce consigli utili su come risparmiare.

Andrea Auer / Portrait / 847 x 477 px

1. Come mai i premi sono diminuiti?

Le ragioni del calo dei premi sono molteplici: una è l’ingresso sul mercato degli offerenti online, che negli ultimi anni ha portato a un netto inasprimento della concorrenza, facendo crollare i premi. Un altro motivo di questo andamento è senz’altro la digitalizzazione nei processi di produzione e distribuzione delle varie compagnie. In questo modo è possibile adottare strutture più snelle, riducendo anche i costi interni. Ciò permette quindi alle compagnie assicurative di tagliare i prezzi senza gravi perdite di margine.

2. I premi della propria assicurazione auto si riducono automaticamente?

No. Per approfittare dei premi più bassi bisogna cambiare il proprio contratto assicurativo oppure passare a un’altra assicurazione auto. Se invece si sta con le mani in mano, il contratto si rinnova automaticamente di un anno, di norma senza alcuna variazione del prezzo. Non ci si deve inoltre dimenticare del termine di disdetta: molti contratti possono essere sciolti entro la fine dell’anno rispettando un preavviso di tre mesi.

3. Nei prossimi anni i premi continueranno a scendere?

I premi continueranno a scendere, anche se meno degli anni scorsi. Questo perché le possibilità di risparmiare sui costi grazie all’impiego di tecnologie digitali non sono illimitate. Ma sarà comunque sempre possibile risparmiare, perché la digitalizzazione non influisce soltanto sui premi, ma consente alle compagnie assicurative di lanciare sul mercato nuove prodotti assicurativi personalizzati. Alcune compagnie, ad esempio, offrono già oggi i cosiddetti modelli assicurativi «Pay as you drive», che grazie all’impiego di un sistema telematico permettono di calcolare il premio in base al comportamento di guida dell’assicurato. In futuro verranno lanciate sul mercato sempre più soluzioni assicurative personalizzate di questo genere.

Confrontare le assicurazioni auto

* Metodologia: Comparis ha analizzato l’andamento dei premi per l’assicurazione casco totale di 13 compagnie negli ultimi tre anni. Sono stati valutati i dati relativi alle ricerche effettuate su comparis.ch. I premi si riferiscono al mese di aprile dell’anno indicato.