Inverno

Guidare in inverno: come ridurre il rischio di incidente

CONSIGLIO
| Di Andrea Auer |
Foto: iStock / LeManna

Ghiaccio, neve, scarsa visibilità: ecco i consigli di Comparis per ridurre al minimo il rischio d’incidente.

D’inverno basta poco per sbandare o trovarsi coinvolti in un incidente. Eppure ridurre i rischi è possibile. Comparis ha raccolto i 5 consigli più importanti.

1. Circolare con le gomme invernali

Se possibile bisogna viaggiare con le gomme invernali. A differenza delle gomme estive, gli pneumatici invernali hanno un contenuto di silice più elevato. La gomma morbida garantisce quindi prestazioni di guida migliori su strade ghiacciate, scivolose o fangose.

Buono a sapersi: negli ultimi anni la qualità degli pneumatici quattro stagioni è aumentata. Queste gomme sono ideali in presenza di un clima temperato. Ciò significa che, in caso di condizioni meteorologiche avverse come neve o ghiaccio, è meglio rinunciare all’auto.

2. Scegliere percorsi adeguati e guidare con prudenza

Nella scelta della strada bisogna essere previdenti e non indulgenti: bisogna quindi evitare i passi di montagna e i tratti con servizio di sgombero neve limitato. Il ghiaccio e la nebbia si formano principalmente sui ponti e nelle aree boschive all’ombra. Dato che molti incidenti stradali sono causati dallo stress, si consiglia di partire sempre con largo margine d’anticipo.

3. Evitare le zone con passaggio di selvaggina

Il rischio di incidenti con animali selvatici aumenta a partire dall’autunno e dura fino al periodo dell’accoppiamento in primavera. Gli animali selvatici sono particolarmente attivi al crepuscolo e attraversano la strada per andare alla ricerca di cibo. Nelle zone in cui è segnalato il possibile passaggio di selvaggina è importante diminuire la velocità, così da ridurre il tempo di reazione in caso ci fosse un animale sulla carreggiata.

4. Adattare lo stile di guida alle circostanze

In caso di cattive condizioni stradali e di visibilità ridotta bisogna ridurre la velocità. Secondo l’art. 32 cpv. 2 della legge federale sulla circolazione stradale, la velocità deve sempre essere adattata alle circostanze. Le infrazioni, soprattutto in caso di incidente, possono comportare una denuncia con tanto di multa.

È molto importante mantenere una distanza di sicurezza di almeno 50 metri rispetto al veicolo che si precede. Spesso con le basse temperature la strada si ghiaccia e la superficie diventa liscia come un vetro. In queste condizioni, anche gli pneumatici invernali hanno poca aderenza sull’asfalto. Di conseguenza, lo spazio di frenata si allunga notevolmente e il veicolo sbanda in modo incontrollato.

5. Rimuovere neve e ghiaccio dall’auto

Prima di mettersi al volante è importante rimuovere la neve e il ghiaccio dai fari, dai catarifrangenti, dai finestrini e dallo specchietto retrovisore, oltre che dal tettuccio, dal cofano e dal bagagliaio. La neve depositata sull’auto può ostacolare la visuale e aumentare quindi il rischio d’incidente. Chi guida con una scarsa visuale non mette soltanto in pericolo se stesso e gli altri utenti della strada, ma rischia anche una multa e il ritiro della patente.

Si è verificato un sinistro, nonostante tutte le precauzioni? Allora consigliamo il nostro articolo su come procedere in caso di sinistro.