Rapporto immobiliare: analisi e previsioni sull’evoluzione del mercato


Al momento in quali regioni della Svizzera sono presenti bolle immobiliari e in quale direzione si sviluppa il mercato? Grazie all’analisi di più di un milione di annunci per la vendita di case e appartamenti, realizzata a ritmo semestrale dal Politecnico di Zurigo (Chair of Entrepreneurial Risks) e da comparis.ch, adesso è possibile lanciare uno sguardo nel futuro.

La ricerca si basa su un modello matematico messo a punto dal professor Didier Sornette e dal suo team: il modello LPPL. L’attuale base dei dati è costituita dai prezzi offerti per i beni immobiliari degli annunci pubblicati su comparis.ch dall’inizio del 2005 alla fine di giugno 2017. Nella fase iniziale del progetto la collaborazione è stata cofinanziata dalla Commissione per la tecnologia e l’innovazione della Confederazione (CTI).

Cartina interattiva

Per una panoramica a colpo d’occhio del mercato immobiliare svizzero, una cartina interattiva permette di visualizzare le variazioni di prezzo per distretto e tipo di immobile, definendo anche liberamente il periodo di interesse.

Acquistare o aspettare?


Il Rapporto immobiliare del Politecnico di Zurigo e di comparis.ch analizza i distretti in base alla dinamica dei prezzi.

  • I distretti «critici» presentano forti segnali di una bolla immobiliare.
  • I distretti con segnali più blandi di una bolla immobiliare sono classificati come da «da sorvegliare».
  • Nei luoghi in cui la situazione è ancora incerta i distretti sono classificati con lo stato «da monitorare».

Chi desidera acquistare una casa o un appartamento in questi distretti farebbe meglio ad aspettare ancora. Per i ricercatori del Politecnico non vi è alcun motivo per preoccuparsi: le regioni "calde" del mercato immobiliare si stanno di nuovo raffreddando. Non c’è comunque da aspettarsi un’esplosione improvvisa della bolla.

I distretti che l’analisi definisce con «cambiamento di stato» presentano invece buone occasioni di acquisto. Qui la dinamica dei prezzi si è già stabilizzata.