Assicurazione malattia

Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF)


La Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF) vale per le assicurazioni infortuni presso compagnie private e presso la SUVA.

I premi per infortuni e malattie professionali devono essere coperti dal datore di lavoro. I premi per infortuni non professionali devono essere coperti fondamentalmente dagli assicurati. Il datore di lavoro paga il premio per interno, trattenendo la dovuta somma dalla busta paga del proprio dipendente.

L'assicurazione LAINF copre i costi di cura per infortuni sia professionali che non professionali, ad esempio per infortuni nel tempo libero. Chi lavora almeno 8 ore alla settimana come dipendente, viene assicurato per gli infortuni dal proprio datore di lavoro e può disdire la copertura infortuni presso la propria assicurazione di base. Questo porta, a seconda della cassa malati, a una riduzione del premio fino al 10 per cento. Non appena una persona non è più coperta contro gli infortuni dal datore di lavoro, deve comunicarlo alla propria cassa malati, la quale riattiverà la copertura infortuni secondo la LAMal, aumentando di conseguenza il premio.

Chi riceve un sussidio per la disoccupazione è coperto contro gli infortuni dalla SUVA.

A proposito: l'assicurazione contro gli infortuni secondo la LAINF offre una copertura migliore rispetto a quella secondo la LAMal. Infatti un assicurato LAINF non deve partecipare ai costi né pagando una franchigia né una quota parte. Inoltre, in casi gravi, vi sono opzioni in più come diarie, pensioni e risarcimenti.

Testo di legge