Domande sulla protezione giuridica

  • A che cosa bisogna fare attenzione per l'assicurazione protezione giuridica?

    • La protezione giuridica di circolazione copre anche le controversie per acquisto, vendita, affitto o riparazione del veicolo?
    • La protezione giuridica privata copre tutte le importanti controversie contrattuali (acquisto, affitto, contratti di credito, lavoro e opera, incarichi nonché diverbi con assicurazioni)?
    • In caso di controversie non assicurate (ad es. nel diritto di famiglia o ereditario), la società si assume almeno i costi per un’unica consultazione?
    • Dovrebbero essere stipulati soltanto contratti a breve termine, in modo da poter adeguare la polizza alla copertura di cui si necessita al momento.
  • Che cosa può essere assicurato e che cosa no?

    In genere è possibile assicurare la protezione giuridica privata e di circolazione. Tuttavia in materia di servizi ci sono differenze tra i singoli assicuratori.

    Di solito sono escluse le controversie del diritto pubblico (persona privata contro lo stato), ma sono comprese quelle con assicuratori pubblici (ad es. l’assicurazione d’invalidità AI).

    Sono generalmente escluse anche le controversie riguardanti diritto tributario, diritto straniero, diritto penale e diritto edile.

    Le controversie riguardanti la professione di acquirenti indipendenti non sono assicurate.

  • Come si procede in caso di sinistro?

    Si dovrebbe comunicare immediatamente il danno o la controversia all’assicuratore. Chi lascia passare troppo tempo rischia che l’assicurazione riduca le prestazioni di un importo pari all’aumento dei costi dovuto alla comunicazione tardiva del sinistro. L’assicurazione non può tuttavia rifiutarsi completamente di assumersi il sinistro.

    Informi l'assicurazione prima di rivolgersi a un avvocato o di intraprendere altre misure legali. L'approvazione da parte dell'assicurazione garantisce la certezza che le prestazioni verranno rimborsate.

  • Quando si può dare la disdetta?

    L’assicurazione può essere disdetta alla scadenza. La lettera di disdetta deve però arrivare all’assicuratore 3 mesi prima della scadenza altrimenti la polizza viene prolungata tacitamente di un anno.

    L’assicurazione può essere disdetta anche se si verifica un sinistro, a patto che si tratti di un sinistro coperto. In questo caso l’assicurato deve dare la disdetta al più tardi 14 giorni da quando è venuto a conoscenza della liquidazione del danno.

    Dato che la polizza assicurativa è soggetta esclusivamente al diritto svizzero, è possibile dare la disdetta anche in caso di trasferimento all’estero, poiché il rischio non sussiste più. È tuttavia necessario un certificato di cambio di residenza del comune di residenza svizzero.

  • Indicazioni relative alla copertura per diritto di famiglia, divorzista ed ereditario

    In genere i processi riguardanti diritto personale, di famiglia ed ereditario non sono assicurati. Alcune società offrono però la consulenza giuridica gratuita di un legale.

  • A partire da quando vale la copertura assicurativa?

    Fondamentalmente sono coperti solo casi giuridici nei quali l'evento scatenante avviene e viene segnalato durante la validità del contratto. Inoltre, in alcuni settori la copertura entra in vigore soltanto dopo un periodo di attesa di tre mesi a partire dalla data della conclusione del contratto, poiché alcune controversie possono essere previste, in particolare quelle in relazione a contratti, come ad esempio nel caso di disdetta di appartamenti.

Domande a comparis.ch

Se non dovesse trovare alcuna risposta ai suoi quesiti su questa pagina, inserisca qui la sua domanda.