Trasferirsi in Svizzera

Disoccupazione in Svizzera: e adesso?

INFO
|
Certamente la crisi mondiale è percettibile anche in Svizzera. Gli esperti per quest'anno si aspettano una flessione della produttività economica superiore al 2 per cento anche perché una fine della recessione non è prevedibile. Il numero dei disoccupati in Svizzera in un anno è aumentato del 22 per cento e la disoccupazione riguarda principalmente proprio gli immigrati.

Affinché in caso di disoccupazione gli immigrati ricevano un'indennità, dovrebbero essere soddisfatte alcune condizioni. Negli ultimi 2 anni i lavoratori devono essere stati impiegati almeno 12 mesi. La nazionalità per il diritto all'indennità di disoccupazione non ha alcuna importanza. Gli immigrati devono solo essere in possesso di un permesso valido di domicilio o soggiorno. In caso di prima entrata dalla Germania vale un particolare accordo: i periodi contributivi maturati in Germania vengono completamente conteggiati in Svizzera.

La base di calcolo dell'indennità di disoccupazione è il reddito assicurato: viene calcolata un'indennità che, a seconda delle condizioni personali, ammonta al 70 o all'80 per cento del reddito assicurato. La durata della richiesta dipende da vari fattori. Se le suddette condizioni per il diritto alla disoccupazione sono soddisfatte, si ha diritto a 400 giorni di indennità.

In caso di disoccupazione gli interessati devono rivolgersi il più presto possibile al comune di residenza o presso l'Ufficio di collocamento regionale. Per poter effettuare la registrazione senza problemi, devono essere presentati i seguenti documenti: tessera AVS, documento d'identità personale ufficiale, certificato del luogo di residenza nonché permesso di domicilio o documento straniero.