Archivio comunicati stampa

  • HypoPlus rafforza la sua presenza nella Svizzera romanda e in Ticino

    HypoPlus, servizio partner di Comparis, mira a un’ulteriore crescita nella Svizzera romanda e in Ticino. Inoltre, il team del mediatore ipotecario indipendente è stato rinforzato con nove consulenti ipotecari. Tutto l'articolo ()

  • I tassi ipotecari sfondano la soglia psicologica

    Per la prima volta i tassi di riferimento per le ipoteche a tasso fisso di cinque anni sono scivolati sotto l’1%. Anche le ipoteche a tasso fisso di dieci anni sono diventate ancora più economiche. Questi i dati che emergono dal Barometro Ipoteche di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Per 50 franchi gli svizzeri sarebbero disposti a fornire agli assicuratori i dati sulla loro salute

    Già il 9% degli svizzeri trasmette alle rispettive compagnie assicurative informazioni sulla propria salute rilevate mediante smartphone o fitness tracker. E il 70% prenderebbe in considerazione la possibilità di inoltrare tali dati al proprio assicuratore a fronte di una ricompensa di 50 franchi o più al mese. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo condotto da Marketagent su incarico di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Oltre il 90% di differenza di prezzo nell’assicurazione obbligatoria di responsabilità civile auto

    Per l’assicurazione di responsabilità civile auto (RCA), le prestazioni sono prescritte dalla legge. Non lo sono però i prezzi: un’analisi di Comparis indica che vi sono differenze di premio fino al 91% circa. Gli assicuratori diretti sono generalmente meno cari, ma anche qui le differenze di prezzo sono del 25% a parità di prestazioni. Tutto l'articolo ()

  • Il portafoglio digitale acquista sempre più consenso tra gli svizzeri

    Il pagamento senza contanti, il cosiddetto mobile payment, fa passi da gigante, acquistando consenso soprattutto per le transazioni peer-to-peer, cioè tra persone private. Inoltre, un numero sempre più elevato di svizzeri crede che in futuro il pagamento tramite smartphone sarà la normalità. Questi sono i dati che emergono da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Versamento massimo nel pilastro 3a: in alcuni cantoni sconveniente per il ceto medio-basso

    Con i tassi di interesse attualmente bassi, effettuare versamenti nel pilastro 3a conviene poiché questi possono essere dedotti dal reddito imponibile. Ciò però non vale per tutte le persone appartenenti al ceto medio-basso. Generalmente in questi casi il rendimento fiscale è inferiore rispetto a quello delle fasce di reddito più elevate. Inoltre, nonostante il versamento dell’importo massimo di 6’826 franchi, in alcuni cantoni il risparmio fiscale non arriva neanche a 1’000 franchi. Questo è il risultato di un’analisi di comparis.ch. «Piuttosto che impegnare il denaro fino all’età del pensionamento, per i risparmiatori sarebbe più conveniente investirlo nel pilastro 3b, liberamente accessibile», consiglia Frédéric Papp, esperto di finanze presso Comparis. Tutto l'articolo ()

  • L’affitto più alto per un appartamento si paga a St. Moritz

    L’affitto medio mensile di un appartamento per famiglie a St. Moritz costa quasi 3’600 franchi. Il prezzo supera pertanto di oltre il 75% la mediana cantonale ed è perfino maggiore dei prezzi d’affitto di Zurigo, una delle piazze con i più alti prezzi immobiliari. È quanto risulta da un’analisi di Comparis sugli appartamenti in affitto nei luoghi di villeggiatura in Svizzera. «A volte è pertanto impossibile per i residenti e i lavoratori trovare un alloggio a prezzi accessibili», critica l’esperto di finanze di Comparis Frédéric Papp. Tutto l'articolo ()

  • Gli svizzeri si sentono maggiormente minacciati da Google e affini

    Rispetto al 2018 le preoccupazioni degli svizzeri sulla pubblicazione dei dati personali su internet sono aumentate. Al contempo un numero maggiore di svizzeri pensa che la protezione dei dati in Svizzera sia ben regolamentata. Questo è quanto emerge dallo studio sulla fiducia nella tutela dei dati 2019 di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Quasi tre quarti degli svizzeri chiudono i messaggi pubblicitari nei media

    La pubblicità nei media infastidisce il 73% degli svizzeri. A irritare sono soprattutto i messaggi pubblicitari pop-up. La pubblicità radiofonica e i banner sui siti di informazione sono le forme pubblicitarie meglio tollerate. Il 70% tenta di chiudere o saltare annunci e spot. Questi sono i dati che emergono da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Le auto preferite in Svizzera: il cuore dei grigionesi batte per la Subaru, i ticinesi perdono la testa per la Fiat

    I costruttori tedeschi dominano la classifica del 2018 dei marchi di automobili più amati in Svizzera. Nelle varie regioni emergono tuttavia preferenze differenti: gli svizzeri romandi prediligono le auto francesi, i ticinesi amano la Fiat, mentre la Subaru è il marchio preferito nei cantoni montani. Questi sono i risultati di un’analisi di comparis.ch, il più grande mercato online di auto nuove e usate della Svizzera. Tutto l'articolo ()

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch