Archivio comunicati stampa

  • Il voto migliore a tre assicuratori malattia

    Anche quest’anno i consumatori hanno eletto le migliori assicurazioni e i migliori istituti ipotecari assegnando il voto di Comparis. Tra le assicurazioni malattia vincono Agrisano, la EGK-Cassa della salute e Swica. La Mobiliare guida la classifica per quanto riguarda l’assicurazione auto, nel settore mobilia domestica il primo posto va a smile.direct. Il miglior istituto ipotecario è la Banca cantonale di Basilea Campagna (BLKB). Ecco i marchi con i clienti più soddisfatti in base a un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Pronti per le vacanze: pochi utenti di telefonia mobile svizzeri cadono ancora nella trappola del roaming

    Per molto tempo, la trappola del roaming è stata l’incubo dei viaggiatori. Nell’epoca del credito di roaming incluso, però, oltre l’85% degli utenti di telefonia mobile svizzeri non ha più brutte sorprese quando usa il cellulare all’estero. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo condotto da Marketagent su incarico di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Tasse a confronto: a Svitto la naturalizzazione costa quattro volte più che a Sion

    Lo Stato incassa ogni anno oltre 13 miliardi di franchi in tasse. Ora il servizio di confronto online comparis.ch offre un orientamento nella giungla delle tasse. In occasione del 1º d'agosto, comparis.ch ha confrontato le tasse di naturalizzazione nei capoluoghi dei 26 cantoni: a Svitto la naturalizzazione costa 3’600 franchi per ogni adulto single, oltre quattro volte e mezzo più che a Losanna. Tutto l'articolo ()

  • Monopattini elettrici e bike sharing: offerte poco trasparenti e grandi differenze di prezzo

    Il mercato dei monopattini elettrici e delle biciclette a noleggio fa registrare un vero boom. Con tanti operatori manca però la trasparenza. Inoltre, i diversi sistemi di noleggio e le varie tariffe creano maggiore confusione tra i consumatori. È quanto risulta da un’analisi condotta da Comparis nelle dieci maggiori città svizzere. Tutto l'articolo ()

  • Un mondo alla rovescia: i tassi delle ipoteche di dieci anni scendono quasi al livello delle ipoteche di cinque anni

    A fine giugno 2019 i tassi di riferimento per le ipoteche a tasso fisso di dieci anni sono arrivati ai minimi storici, attestandosi poco sopra l’1%. «Sono molto vicini ai tassi di riferimento per le ipoteche a tasso fisso di cinque o due anni», nota l’esperto di finanze di Comparis Frédéric Papp e parla di un mondo alla rovescia. Questi i dati che emergono dal Barometro Ipoteche di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Paul Kummer diventa presidente del consiglio di amministrazione, Steven Neubauer assume il ruolo di CEO

    Riorganizzata la direzione del servizio di confronto internet comparis.ch: Paul Kummer diventa presidente del consiglio di amministrazione prendendo il posto del fondatore Richard Eisler. Allo stesso tempo, Steven Neubauer diventa CEO di tutto il Gruppo. Tutto l'articolo ()

  • Incompetenza digitale: in caso di emergenza, gli svizzeri mettono a rischio i soccorsi

    Il 95% degli adulti in Svizzera possiede uno smartphone. A causa della loro incompetenza digitale, tuttavia, in caso di emergenza mettono a rischio la vita loro e quella degli altri. Un sondaggio rappresentativo di comparis.ch mostra che due persone su tre non hanno idea di come effettuare automaticamente una chiamata di emergenza con il cellulare. Solo circa uno su cinque ha una cosiddetta «cartella clinica» installata sul cellulare. La percentuale che conosce i numeri di emergenza internazionali è del 40% circa. Neanche i nativi digitali sono veramente pronti per le emergenze. Tutto l'articolo ()

  • Premi maggiorati del 2-3% per l’assicurazione di base

    Felix Schneuwly, esperto di assicurazione malattia di Comparis, prevede per il 2020 un aumento dei premi dell’assicurazione di base tra il 2 e il 3%. Secondo il servizio di confronto online, è ancora prevalentemente il numero di prestazioni mediche fornite a far salire i costi e i premi, e non i prezzi. Tutto l'articolo ()

  • Il 69% degli assicurati chiede allo Stato di imporre limiti per i prezzi dei medicamenti innovativi

    Le nuove terapie geniche, come quelle con il farmaco Zolgensma, costano fino a diversi milioni di franchi l’una. Secondo un’analisi di comparis.ch, le casse malati pagano sempre più spesso per questo tipo di medicamenti ad alto costo che non sono ancora stati omologati per le rispettive malattie dall’Ufficio federale della sanità pubblica. Nel 2018 i costi stimati da comparis.ch ammontavano a circa 207 milioni di franchi. Il 69% degli svizzeri chiede ora che lo Stato imponga un limite ai prezzi. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo condotto da Marketagent su incarico di comparis.ch nell’ambito dell’analisi. Tutto l'articolo ()

  • Distrazione dovuta al cellulare: motivo di maggior fastidio per gli svizzeri nel traffico stradale

    Per gli svizzeri l’irritazione maggiore nel traffico stradale è causata soprattutto dalle persone distratte dall’uso del cellulare. Per quanto riguarda gli automobilisti, i fattori di disturbo variano inoltre a seconda della regione linguistica: in misura proporzionale, rispetto agli svizzeri tedeschi il doppio degli svizzeri romandi si innervosisce per chi sorpassa a destra. Al contrario, gli svizzeri tedeschi mettono al primo posto chi si «incolla» a pochi metri dal paraurti. Si tratta dei risultati di un sondaggio rappresentativo condotto da Marketagent su incarico di Comparis, la principale piattaforma di mercato online per veicoli in Svizzera. Tutto l'articolo ()

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch