Archivio comunicati stampa

  • Gli svizzeri spendono ogni anno fino a 22’560 franchi di troppo perché non sono informati sui costi sanitari

    Sono poche le persone che conoscono il sistema di cure e assistenza a domicilio: quattro quinti della popolazione non sanno infatti che si può percepire un assegno per grandi invalidi indipendentemente dal reddito o dal patrimonio. I pazienti e i loro familiari perdono così fino a 22’560 franchi all’anno. Questo è il risultato di un sondaggio condotto da Comparis e dall’Università di Lucerna. Tutto l'articolo ()

  • Sondaggio di Comparis: nel 2019 un terzo pagherà dal 6 al 15% in più per i premi dell’assicurazione malattia

    Secondo un’indagine tra gli utenti di Comparis, quasi la metà ritiene di poter risparmiare fino a 50 franchi al mese sull’assicurazione sanitaria di base. Tuttavia, nel 2019 un terzo pagherà dal 6 al 15% in più per i premi. Solo il 2% riduce l’onere dei premi di oltre 600 franchi. Quasi l’80% paga inoltre le fatture ogni mese e rinuncia a uno sconto che può arrivare fino al 2%. Soprattutto gli abitanti della Svizzera romanda e del Ticino non mostrano interesse per il carico dei premi malattia e ignorano l’importo che devono pagare nel 2019. Tutto l'articolo ()

  • Le banche online offrono i tassi di riferimento più bassi per le ipoteche

    Per le ipoteche a tasso fisso con durata di tre, cinque e dieci anni, le offerte online delle banche sono in media più economiche rispetto a quelle di assicuratori e casse pensioni. Le banche tradizionali propongono le offerte più costose. Sono questi i risultati di un’analisi condotta dal servizio di confronto internet comparis.ch sui tassi di riferimento pubblicati online. In linea di principio, tuttavia, i tassi di riferimento pubblicati sono fino a 50 punti base superiori al miglior prezzo negoziabile. Tutto l'articolo ()

  • Risparmiare nel pilastro 3a: versare 100 franchi e ottenere un rendimento del 36%

    Un’analisi di comparis.ch mostra che, investendo nel pilastro 3a, si possono ottenere rendimenti tra il 19 e il 36% anche versando piccoli importi. Un versamento di 100 franchi genera un utile da 19 a 36 franchi. I guadagni più alti si ottengono nella Svizzera romanda, i più bassi nel cantone Obvaldo. Tutto l'articolo ()

  • Nokia supera Sony – Apple sempre al primo posto

    Dopo anni di stenti, Nokia torna fra i primi posti nella classifica del mercato svizzero degli smartphone e si piazza davanti alla concorrenza, ossia Sony. Huawei non riesce a conquistare in Svizzera la stessa posizione che occupa nel mondo, mentre Apple e Samsung continuano a dominare il mercato come nell’anno precedente. E un terzo degli svizzeri abbandona il vecchio cellulare in un cassetto. Questi dati risultano dal recente sondaggio di mercato rappresentativo, condotto da comparis.ch tra i consumatori in Svizzera. Tutto l'articolo ()

  • Assicurazione auto: fino a 10’000 franchi di differenza nelle prestazioni per danno totale

    Per le assicurazioni auto, specialmente in caso di incidenti, non conta solo l’importo del premio: in presenza di danno totale, le prestazioni differiscono fino al 17% fra un assicuratore e l’altro. A seconda dell’età del veicolo, in alcuni casi conviene cambiare assicuratore per il rimborso del danno totale. Questo è il risultato di un’analisi di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Quali offerte SACD/Spitex sono disponibili e dove?

    comparis.ch ora aiuta anche a orientarsi nel complesso universo dei servizi di assistenza e cura a domicilio. Il nuovo confronto SACD/Spitex offre ai pazienti e ai loro familiari una rapida panoramica dei fornitori disponibili nelle vicinanze e della loro gamma di servizi. Tutto l'articolo ()

  • «Il problema non è la crescita dei costi totali, ma l’assicurazione di base eccessivamente regolamentata»

    Nel suo ultimo rapporto per il 2019 e il 2020, il Centro di ricerche congiunturali (KOF) del Politecnico federale (PF) prevede un aumento del 3,9% della spesa sanitaria in Svizzera in entrambi gli anni. Comparis avverte che il problema non è l’aumento complessivo dei costi, ma l’assicurazione di base eccessivamente regolamentata. Secondo Felix Schneuwly, esperto di assicurazione malattia presso Comparis, bisogna che le casse malati abbiano maggiore margine di manovra per implementare modelli di sconto volti a premiare meglio gli assicurati attenti ai costi e alla qualità; inoltre, invece di aumentare la burocrazia, occorre attuare in modo sistematico i criteri di efficacia, appropriatezza ed economicità che la legge richiede, così come la trasparenza nella qualità. Tutto l'articolo ()

  • A lavorare con maggior efficienza sono le casse malati Krankenkasse Luzerner Hinterland, Sumiswalder Krankenkasse e CSS

    Il servizio di confronto online comparis.ch conferisce il Premio efficienza per la sesta volta. Per la propria gestione la cassa malati più efficiente spende meno del 3% dei premi. Con un onere amministrativo del 2,9%, la Krankenkasse Luzerner Hinterland risulta la più efficiente. La Sumiswalder Krankenkasse si piazza al secondo posto con il 3,2%, mentre CSS si classifica terza con il 3,3%. Tutto l'articolo ()

  • Finanze personali: una persona su due crede che i solleciti di pagamento e i precetti esecutivi non abbiano conseguenze

    La popolazione svizzera non ha un’idea chiara dei criteri adottati per valutare la propria solvibilità. La metà ritiene che i solleciti di pagamento, i precetti esecutivi e gli attestati di carenza beni siano irrilevanti per la valutazione della propria affidabilità creditizia. Quando le richieste di carte di credito, leasing e credito vengono respinte, più di una persona su cinque suppone che vi siano motivi diversi dalla solvibilità insufficiente. Questi sono i dati che emergono da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch