Archivio comunicati stampa

  • 1,2 milioni di assicurati potrebbero ridurre i loro premi tra il 40 e il 53% nel 2019

    In Svizzera gli adulti pagano in media 4’715 franchi all’anno per l’assicurazione di base. Benché nel 2019 i premi della cassa malati aumenteranno in media solo dell’1,2%, 1,2 milioni di adulti potrebbero ridurre l’onere dei premi del 40% e oltre cambiando cassa malati, franchigia ed eventualmente modello assicurativo. Il Canton Appenzello Interno è in testa alla classifica con un potenziale di risparmio di oltre il 53%, ossia 2’264 franchi. Questi sono i risultati di un’analisi condotta dal servizio di confronto comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Comparis analizza le assicurazioni per cellulare

    Il lancio dell’iPhone fa aumentare le notifiche di sinistro e la stipula di nuove polizze, ma l’assicurazione per cellulare è spesso troppo costosa Tutto l'articolo ()

  • Rischio bolla in Svizzera: il mercato immobiliare continua a essere stabile

    Dopo la pubblicazione delle variazioni di prezzo, il Politecnico di Zurigo e Comparis presentano la seconda parte del Rapporto immobiliare annuale sul rischio di bolle immobiliari in Svizzera. L’analisi dimostra che il mercato immobiliare continua a rimanere stabile. Dalla fine del 2013 nessun distretto è stato più classificato come «critico». Continuano a essere considerati «da monitorare» gli stessi 12 distretti delle analisi del 2016 e del 2017 che includono tra l’altro quelli intorno al lago di Zurigo, così come Lucerna e Aarau. Il rapporto dà il cessato allarme per il distretto di See-Gaster di San Gallo. Tutto l'articolo ()

  • Appartamenti a Zurigo quasi del 100% più costosi rispetto al 2007

    In 11 anni i prezzi degli appartamenti messi in vendita a Zurigo sono aumentati del 97%. Ma non solo: Zurigo è anche la città più costosa per gli acquirenti di appartamenti, dato che al momento un metro quadrato costa in media 13’000 franchi. Oggi a Horgen e nel cantone Nidvaldo si paga oltre l’80% in più rispetto al 2007, mentre il prezzo al metro quadrato più basso per gli appartamenti si paga a Le Loche, nel cantone Neuchâtel, e corrisponde a 3’250 franchi. Questi sono i principali dati del nuovo Rapporto immobiliare 2018 di comparis.ch e del Politecnico di Zurigo. Tutto l'articolo ()

  • Ipoteche di media durata più gettonate

    Nel terzo trimestre 2018 gli interessi delle ipoteche a tasso fisso sono leggermente aumentati. La tendenza al rialzo è stata più forte nel mese di settembre. Per la prima volta dalla fine del 2017 la domanda di ipoteche di lunga durata è diminuita, a favore di un massiccio aumento di quelle di media durata. Questo è quanto emerge dal Barometro Ipoteche di comparis.ch. Tutto l'articolo ()

  • Solo il 10 per cento degli svizzeri non stipula la propria ipoteca presso una banca

    Un’ipoteca costa da centinaia di migliaia di franchi fino a svariati milioni. Differenze tra i tassi d’interesse anche minime provocano un notevole divario di prezzo, offrendo un potenziale di risparmio pari a decine di migliaia di franchi e più. Tuttavia, come mostra un sondaggio rappresentativo di comparis.ch, solo il 10 per cento dei mutuatari svizzeri non stipula la propria ipoteca presso una banca. Circa un quarto non mette neanche a confronto i tassi e il 70 per cento sceglie il finanziamento presso la propria banca. Tutto l'articolo ()

  • «I modelli alternativi sovvenzionano sempre di più il modello standard»

    Secondo l’esperto di Comparis Felix Schneuwly, l’aumento mediamente basso dei premi dell’assicurazione malattia di base per il 2019, pari all’1,2 per cento, rispecchia soltanto in parte l’effettivo rialzo dei costi sanitari. Sussiste inoltre un grande squilibrio tra il modello standard e i modelli assicurativi alternativi. «Gli assicurati con modelli alternativi sovvenzionano sempre di più gli assicurati con il modello standard. È uno scandalo» afferma Schneuwly. Tutto l'articolo ()

  • «Calcolo dell’aumento dei premi medio: un passo atteso ormai da molto tempo»

    Il passaggio del calcolo dell’aumento dei premi dal premio standard al premio medio è per Felix Schneuwly, esperto di assicurazione malattia presso Comparis, un passo atteso ormai da molto tempo. L’esperto richiama tuttavia l’attenzione sul fatto che il basso aumento dei premi non rispecchia tuttavia l’aumento effettivo dei costi sanitari. Tutto l'articolo ()

  • Sondaggio di Comparis sulla comunicazione dei premi dell’assicurazione malattia di base per il 2019

    Lunedì l’Ufficio federale della sanità pubblica renderà noti i premi dell’assicurazione malattia di base per il 2019. La metà degli assicurati sarebbe disposta a cambiare cassa malati in caso di un aumento dei premi mensile di 25 franchi. A mostrarlo è un sondaggio online svolto tra più di 1500 utenti di Comparis in tutte le regioni della Svizzera. L’80 per cento dei partecipanti al sondaggio, tuttavia, stima troppo basso il potenziale di risparmio personale nell’eventualità di un cambio. Tutto l'articolo ()

  • La metà degli svizzeri installerebbe un crash recorder in auto

    I dispositivi che registrano i dati di guida in auto possono avere un influsso positivo sulla sicurezza stradale. In Svizzera soltanto tre assicuratori li impiegano tra i giovani conducenti, ma il potenziale sarebbe molto più grande. Un sondaggio di comparis.ch mostra che uno svizzero su due non solo sarebbe disposto a installare un simile apparecchio, ma è addirittura a favore di un obbligo. Tutto l'articolo ()

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch