Tre svizzeri su quattro hanno uno smartphone

Tre svizzeri su quattro hanno uno smartphone


Il 78 per cento degli svizzeri di età compresa tra i 15 e i 74 anni ha uno smartphone, una percentuale che corrisponde a circa 4,9 milioni di persone. La diffusione dei cellulari tuttofare continua ad aumentare, anche se la crescita rallenta gradualmente. Questi sono i risultati di un sondaggio rappresentativo del servizio di confronto internet comparis.ch. Come in passato il mercato è dominato dall’iPhone di Apple. Anche i tablet vengono scelti con sempre maggior frequenza: già il 48 per cento degli svizzeri ne possiede uno. 

Zurigo, 22 febbraio 2016 – Dopo anni con percentuali di crescita a due cifre, la diffusione degli smartphone in Svizzera raggiunge gradualmente i propri limiti: negli scorsi due anni la quota delle persone in possesso di uno smartphone è salita solo del 9 per cento, dal 69 all’attuale 78 per cento, come mostra un sondaggio rappresentativo condotto dall’istituto di ricerche di mercato Link su incarico di comparis.ch (vedi riquadro). «Il potenziale di mercato consentirebbe ancora una crescita di circa il 22 per cento. Partiamo comunque dal presupposto che, data la già ampia distribuzione, ci si possano attendere tassi di crescita ridotti» afferma Christoph Glaus, portavoce di comparis.ch per Telecomunicazioni & Digitale.

Gli smartphone guadagnano punti tra i navigatori senior


Tra i giovani svizzeri intervistati, di età compresa tra i 15 e i 29 anni, il 97 per cento possiede già uno smartphone, per cui il margine è ben ridotto. Tra le persone dai 30 ai 49 anni è l’88 per cento ad utilizzare uno smartphone, mentre nella fascia tra i 50 e i 74 anni, tra i cosiddetti «silver surfer», in quanto a confidenza con i cellulari intelligenti si è raggiunto l’apice con il 64 per cento, considerato che due anni fa la percentuale era solo del 43 per cento. In questa categoria il potenziale di crescita è sempre molto ampio.

Apple: il podio vacilla
La Svizzera continua a rimanere nelle mani di Apple, ma la diffusione degli iPhone ha iniziato per la prima volta a diminuire in questo anno, scendendo al 54 per cento (-2%). Il sistema operativo Android si trova in rapida avanzata e quest’anno, con una crescita del 4 per cento, potrebbe sottrarre volume di mercato ai concorrenti Microsoft e Apple. Microsoft continua a combattere con quote di mercato e, rispetto al 2014, ha addirittura dovuto cedere l’un per cento ai concorrenti con sistemi operativi Android, collocandosi adesso a una diffusione del 3 per cento. 

Il potenziale dei tablet continua ad essere notevole


Già almeno il 48 per cento della popolazione svizzera possiede un tablet, contro il 40 per cento di un anno fa e il 14 per cento del 2012. Ciò significa che ora sono 2,2 milioni le persone in Svizzera di età compresa tra i 15 e i 74 anni a possedere uno di questi gadget. «I tablet godono di una popolarità sempre crescente e ci si attende che le cifre aumentino sensibilmente il prossimo anno» afferma Christoph Glaus di comparis.ch. 

Il campo dei tablet è dominato ancora dagli iPad, ma anche qui la situazione appare simile a quella degli smartphone. La quota di mercato dei prodotti Apple si trova adesso al 60 per cento, risultando con ciò inferiore del 4 per cento rispetto al risultato del 2014. Questo 4 per cento si divide tra i concorrenti con sistema operativo Android (crescita del 3 per cento) e tablet che escono da casa Microsoft (crescita dell’1 per cento).

Grafico: quota dei possessori di smartphone e tablet in Svizzera

* Dato l’atteso appiattimento della curva di crescita, nel 2015 lo studio non è stato condotto.

 

Ulteriori informazioni 
Christoph Glaus
Portavoce Telecomunicazioni & Digitale
Telefono: 044 360 53 40
E-mail: media@comparis.ch
www.comparis.ch

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch

Documentazione