Tasse a confronto: a Svitto la naturalizzazione costa quattro volte più che a Sion

Nuova analisi delle tasse su comparis.ch


Lo Stato incassa ogni anno oltre 13 miliardi di franchi in tasse. Ora il servizio di confronto online comparis.ch offre un orientamento nella giungla delle tasse. In occasione del 1º d'agosto, comparis.ch ha confrontato le tasse di naturalizzazione nei capoluoghi dei 26 cantoni: a Svitto la naturalizzazione costa 3’600 franchi per ogni adulto single, oltre quattro volte e mezzo più che a Losanna.

Zurigo, 30 luglio 2019 – I cittadini svizzeri hanno una tripla cittadinanza: nazionale, cantonale e comunale. Per acquisire ciascuno di questi tre diritti indivisibili bisogna versare una tassa. La naturalizzazione ordinaria di un adulto single costa a livello confederale 100 franchi. A livello cantonale e comunale la spesa è invece maggiore. Nella sua analisi dei costi nei 26 cantoni e relativi capoluoghi, il servizio di confronto online comparis.ch si è trovato di fronte a una vera e propria giungla. Non ci sono, infatti, tariffe fisse. L’ammontare della tassa di naturalizzazione, affermano gli uffici competenti, dipende dal tempo necessario a sbrigare le pratiche. Comparis ha indagato ogni volta il caso più semplice: senza bisogno di tempo aggiuntivo e niente casi speciali come ad esempio la naturalizzazione agevolata o la naturalizzazione dei figli.

Costi di naturalizzazione per adulti single (in franchi)

Confederazione Cantone Comune Totale
Losanna
100
450
250
800
Sion
100 355
500
955
Appenzello 1)
100
1'000
0
1'100
Delémont
100
565
600
1'265
Bellinzona 100
450
800
1'350
Ginevra 1)
100
1'250
0
1'350
Neuchâtel
100
1'500
150
1'750
Zurigo
100
500
1'200
1'800
Herisau
100
1'000
1'000
2'100
Altdorf
100
1'000
1'000
2'100
Sciaffusa
100
1'000
1'000
2'100
San Gallo
100
700
1'400
2'200
Basilea Città
100
850
1'300
2'250
Sarnen
100
1'000
1'200
2'300
Aarau
100
750
1'500
2'350
Stans
100
900
1'400
2'400
Frauenfeld
100
800
1'550
2'450
Friburgo
100
980
1'500
2'580
Coira
100
1'000
1'500
2'600
Glarona
100
500
2'100
2'700
Berna
100
1'150
1'500
2'750
Zugo
100
700
2'000
2'800
Lucerna 2)
100
350
2'200-2'500
2'800
Soletta
100
1'500
1'500
3'100
Liestal
100
1'550
1'500
3'150
Svitto
100
500
3'000
3'600

1) A riscuotere le tasse è solo il cantone. I comuni ricevono la loro quota dal cantone.
2) Si tiene conto del valore medio.

Il comune più conveniente è Losanna, con tasse di naturalizzazione a partire da 800 franchi. Il pacchetto costa quattro volte di più a Svitto. Nella Svizzera romanda e in Ticino i costi per la naturalizzazione sono tendenzialmente più bassi. Nella Svizzera tedesca è l’Appenzello a spiccare per le tasse vantaggiose che offre ai nuovi cittadini. Secondo i dati del Servizio naturalizzazioni cantonale, negli ultimi anni la maggior parte dei nuovi cittadini stranieri dell’Appenzello Interno provengono da Kosovo, Macedonia e Serbia. Considerando tutta la Svizzera, invece, sono la Germania e l’Italia i maggiori paesi di provenienza dei cittadini naturalizzati.

Fabbricasvizzeri in Romandia

«Il tempo necessario a sbrigare le pratiche e le eventuali prestazioni aggiuntive come i corsi di formazione alla cittadinanza non bastano a spiegare le differenze tra le tasse di naturalizzazione. A prescindere dal tempo impiegato, le spese di naturalizzazione sembrano avere anche un carattere direttivo», ipotizza Leo Hug, l’esperto di tasse e contributi di Comparis. Un indizio sarebbero le percentuali degli abitanti stranieri che si naturalizzano ogni anno.

In base a questi dati, i fabbricasvizzeri più attivi sono i cantoni romandi. Nel 2017, la percentuale degli stranieri nazionalizzati nei cantoni Ginevra, Neuchâtel, Vaud e Vallese è stata di almeno il 2,7%. Non sono disponibili statistiche più recenti. I cantoni con il minor numero relativo di naturalizzazioni sono Appenzello Esterno, Glarona, Grigioni, Svitto, Turgovia e Uri, tutti cantoni in cui la naturalizzazione nel capoluogo costa più di 2’000 franchi.

Percentuale di naturalizzazioni*

Appenzello Esterno
1,2%

Berna
1,7%
Grigioni
1,2%

Argovia
1,8%
Uri
1,2%

Basilea Città
1,8%
Turgovia
1,2%

Zugo
1,8%
Svitto
1,2%

Obvaldo
1,9%
Glarona
1,2%

Giura
2,0%
Basilea-Campagna
1,4%

Svizzera
2,1%
Soletta
1,5%

Lucerna
2,3%
Appenzello Interno
1,5%

Zurigo
2,4%
Friburgo
1,5%

Vaud
2,7%
Nidvaldo
1,5%

Ginevra
2,7%
Sciaffusa
1,7%

Vallese
2,9%
San Gallo
1,7%

Neuchâtel
3,0%
Ticino
1,7%



* Percentuale della popolazione straniera naturalizzata nel 2017
Fonte: Segreteria di Stato della migrazione

Ma non bastano le tasse di naturalizzazione. «Le prestazioni incluse nella tassa di naturalizzazione non sono le stesse dappertutto», è il risultato dell’analisi di Hug. Ad esempio, a Svitto nella tassa è incluso il corso di formazione alla cittadinanza. In altri cantoni, invece, i corsi vengono offerti da organizzazioni esterne e vanno pagati a parte. A Zurigo, ad esempio, il prezzo è di 360 franchi, mentre a Zugo è di 300 franchi. Il certificato di lingua poi costa a Zurigo altri 250 franchi.

Una volta completata la procedura di naturalizzazione e pagate tutte le tasse, i candidati non ricevono però automaticamente l’agognato passaporto rosso. Per richiederlo devono versare un’ulteriore tassa di 140 franchi. L’offerta combinata con la carta d’identità costa invece 148 franchi.

Le tasse su comparis.ch

Quali tasse devono mettere in conto i cittadini svizzeri e stranieri in Svizzera? Quali devono versare allo Stato e quali agli enti parastatali? Ora gli utenti lo possono scoprire anche nell’analisi delle tasse condotta da comparis.ch (disponibile solo in tedesco). Qui sono disponibili informazioni su prezzi dei parcheggi, multe per chi viaggia senza biglietto, tasse per i cani ecc. Scopra come evitare spese eccessive.

Maggiori informazioni
Leo Hug
Esperto Tasse e contributi
Telefono: 079 687 83 93
E-Mail: leo.hug@comparis.ch
comparis.ch

 

Chi è comparis.ch
Con oltre 100 milioni di visite all’anno, comparis.ch è uno dei siti web svizzeri più utilizzati. L’azienda confronta tariffe e prestazioni di casse malati, assicurazioni, banche e gestori di telefonia e presenta la più grande offerta online di auto e immobili in Svizzera. Grazie ad ampi confronti e valutazioni esaustive, Comparis porta trasparenza sul mercato, rafforzando così il potere decisionale dei consumatori. Fondata nel 1996 dall’economista Richard Eisler, l’impresa con sede a Zurigo oggi conta circa 180 dipendenti.

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch