Abitazioni simili, affitti molto diversi: a Ginevra una famiglia paga quasi il doppio che a San Gallo

Analisi di Comparis sugli affitti nelle dieci maggiori città svizzere


Zurigo, 9 maggio 2019 – Nella città di San Gallo l’affitto medio per un appartamento di 4,5 locali (100-110 metri quadrati) ammonta attualmente a 2’004 franchi. Questa cifra rappresenta il prezzo più basso tra le dieci maggiori città svizzere. A Ginevra il prezzo per un appartamento della stessa superficie e con lo stesso numero di locali aumenta a 3’820 franchi. Gli affitti sono più elevati anche a Zurigo, dove l’importo mensile arriva a 3’073 franchi. Questi sono i risultati di un’analisi dei prezzi indicati negli annunci su comparis.ch, il più grande mercato immobiliare online della Svizzera.

A Losanna, la terza città più cara della Svizzera, un appartamento per famiglie costa 2'850 franchi e, pertanto, già 1'000 franchi in meno rispetto a Ginevra, a circa 60 chilometri di distanza.

Affitti elevati: le città hanno la loro parte di responsabilità

«Le nette differenze di prezzo tra le città sono dovute a diversi fattori», spiega Frédéric Papp, esperto di finanze presso Comparis. «Da un lato gli affitti elevati sono il risultato della scarsa disponibilità di appartamenti liberi a Zurigo e a Ginevra. Un modo per creare spazi abitativi a prezzi più accessibili sarebbe quello di costruire abitazioni in maniera più addensata, cosa che tuttavia in entrambe le città svizzere non è ancora una prassi consolidata. D’altra parte svolge un ruolo importante anche l’ampia disponibilità di pagamento di chi è in cerca di un’abitazione. Sia Zurigo che Ginevra offrono infatti numerosi posti di lavoro ben retribuiti, ad esempio nel settore della finanza», commenta Papp.

Al contrario, in regioni come quella di Huttwil nel canton Berna viene generata una gran quantità di nuovi spazi abitativi, benché quasi il 15% delle abitazioni sia attualmente disabitato. Secondo l’esperto di finanze di Comparis, gli sviluppi come quelli di Huttwil devono essere considerati anomalie risultanti dai tassi di interesse ormai bassi da anni, poiché di conseguenza gli investitori tendono a costruire abitazioni nei luoghi in cui ciò è ancora possibile, disposti in compenso ad accettare rendimenti inferiori.

San Gallo più conveniente anche per gli appartamenti più piccoli

Comparis ha inoltre calcolato gli prezzi di affitto mediani per gli appartamenti di 3,5 locali con una superficie di 75-85 metri quadrati e i bilocali di 45-55 metri quadrati. Con questi criteri la classifica delle città porta a risultati diversi.

Ginevra tuttavia, con un prezzo di affitto mediano di 2’680 franchi per un appartamento di 3,5 locali, resta in testa alla graduatoria. A Zurigo un’abitazione paragonabile costa 2’489 franchi. La situazione si ribalta invece per i bilocali, che con un affitto di 1’734 franchi a Zurigo superano Ginevra di 44 franchi. Nella categoria degli appartamenti di 3,5 e 2 locali segue Losanna con rispettivamente 2’194 e 1’500 franchi.

Il fanalino di coda è di nuovo la città di San Gallo con 1'675 franchi per un appartamento di 3,5 locali, preceduta da Biel/Bienne con 1’690 e Lugano con 1'750 franchi. Con un importo mensile di 1'125 franchi, Biel/Bienne si conferma la città più conveniente per i bilocali. A San Gallo un appartamento paragonabile costa circa 35 franchi in più, mentre a Lugano il valore mediano si aggira intorno ai 1'289 franchi.

«Le abitazioni relativamente convenienti nelle città di San Gallo e Biel/Bienne si spiegano, tra le altre cose, anche con la minore capacità di attrazione rispetto a Zurigo», commenta Papp.

Non sorprende infatti che, con rispettivamente il 2,32% e il 2,43%, la percentuale delle abitazioni vacanti sia superiore alla media sia a San Gallo che a Biel/Bienne. La media nazionale si attesta all’1,62%. Secondo Papp, questa situazione può essere attribuita al costo troppo elevato degli affitti attuali e al fatto che i proprietari prevedono un aumento della domanda, per cui preferirebbero lasciare temporaneamente inabitati gli appartamenti piuttosto che affittarli a un prezzo inferiore.

Metodologia

La base di dati è stata fornita dall’analisi degli annunci pubblicati tra gennaio 2018 e la metà di aprile 2019 su comparis.ch, il più grande mercato immobiliare online della Svizzera. Le abitazioni prese in esame comprendono appartamenti di 2 locali (45-55 metri quadrati), 3,5 locali (75-85 metri quadrati) e 4,5 locali (100-110 metri quadrati).

Link di approfondimento

Articolo IAZI sulle abitazioni sfitte nell’Emmental (disponibile in tedesco e francese)

Cifre delle abitazioni sfitte 2018 dell’Ufficio federale di statistica (disponibile in tedesco e francese)

Maggiori informazioni
Frédéric Papp
Esperto Finanze
Telefono: 044 360 53 91
E-Mail: media@comparis.ch
comparis.ch

 

Chi è comparis.ch
Con oltre 80 milioni di visite all’anno, comparis.ch è uno dei siti web svizzeri più utilizzati. L’azienda confronta tariffe e prestazioni di casse malati, assicurazioni, banche e gestori di telefonia e presenta la più grande offerta online di auto e immobili in Svizzera. Grazie ad ampi confronti e valutazioni esaustive, Comparis porta trasparenza sul mercato, rafforzando così il potere decisionale dei consumatori. Fondata nel 1996 dall’economista Richard Eisler, l’impresa con sede a Zurigo oggi conta circa 180 dipendenti.

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch

Documentazione