Crisi del coronavirus: gli svizzeri temono per le loro finanze personali e il loro futuro professionale

Sondaggio rappresentativo di Comparis sulle finanze personali


L’emergenza del coronavirus crea preoccupazioni e incertezze, ma in modo molto meno marcato rispetto al mese di marzo. Rimangono invece basse le prospettive finanziarie per maggio: oltre il 25% degli intervistati prevede che durante questo mese la propria situazione economica sarà peggiore rispetto a quella di aprile. Una percentuale che, un mese fa, era del 28%. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. «Nonostante le misure di sostegno all’economia da parte della Confederazione, gli svizzeri sembrano non essere ancora molto fiduciosi», osserva Michael Kuhn, esperto di finanze e consumo presso Comparis.

Qui può scaricare il comunicato stampa completo:

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch