Crisi del coronavirus: nonostante gli allentamenti delle misure restrittive, la preoccupazione per il proprio lavoro e per le finanze personali aumenta

Sondaggio rappresentativo di Comparis sulle finanze personali


Lavoro ridotto, perdita dell’impiego, entrate più basse: le aspettative di molti svizzeri riguardo alla propria situazione economica per il mese di giugno sono alquanto modeste. Oltre il 17% degli intervistati prevede infatti un peggioramento rispetto al mese di maggio. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. Il motto è: risparmiare di più e consumare di meno. «È proprio adesso però che l’economia locale ha bisogno di generare fatturato per uscire dalla crisi. Le preoccupazioni per il futuro inibiscono significativamente i consumi», afferma Michael Kuhn, esperto di finanze e consumo presso Comparis.

Qui può scaricare il comunicato stampa completo:

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch