La focalizzazione sulla sicurezza di approvvigionamento legata al coronavirus provoca un aumento dei costi sanitari

Comparis commenta la previsione autunnale del KOF sulla spesa sanitaria


Il Centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico federale (PF) prevede nel suo ultimo rapporto per il 2021 e il 2022 finanziato da Comparis un aumento rispettivamente del 3,3% e del 3,8% della spesa sanitaria. Secondo Felix Schneuwly, esperto Comparis in sanità, questa crescita dei costi è da ricondurre al coronavirus: «Da un lato, a far ammalare le persone non è soltanto il virus, ma anche la crisi economica legata alla pandemia. Dall’altro, anche la maggiore attenzione politica alla sicurezza di approvvigionamento ha il suo prezzo.»

Qui può scaricare il comunicato stampa completo:

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch