Altre disposizioni legali


L’utilizzo dei servizi di mediazione è gratuito per gli utenti. Questo principio vale anche per i servizi di consulenza forniti dal mediatore. L’utilizzatore non deve sostenere né spese per l’utilizzo né qualsiasi indennità di rappresentanza.

I servizi di Optimatis e dei mediatori vengono finanziati tramite provvigioni, commissioni e indennità supplementari; l’importo che ciascun mediatore percepisce per i suoi servizi dalle assicurazioni rappresentate viene ripartito tra Optimatis e il mediatore stesso in base a un fattore stabilito in anticipo tra le due parti. L’utilizzatore autorizza il mediatore a dare accesso a Optimatis a tutte le informazioni relative alla mediazione e autorizza Optimatis a esigere tali informazioni da parte del mediatore.

In genere, la provvigione che si applica a una polizza ammonta in totale a un unico pagamento compreso tra 0-15% del premio annuale (provvigione di acquisizione) e/o una remunerazione di 0-15% all’anno (provvigione di mediazione, ovvero commissione). Inoltre, le compagnie assicurative possono versare indennità supplementari legate a volume, crescita o danno per il volume di premi annuale oggetto di mediazione, in misura del 2-60% delle provvigioni di acquisizione. L’utilizzatore dispone di un diritto d’accesso ai dati riguardanti l’importo di provvigioni, commissioni e indennità supplementari ricevuti nel suo caso. Dovrà far valere il suo diritto direttamente di fronte al mediatore. L’utilizzatore dichiara che l’indennizzo per i servizi forniti in virtù del contratto in questione deve avvenire indirettamente tramite le compagnie assicurative o nell’ambito della partecipazione di Optimatis a provvigioni, commissioni e indennità supplementari versate dalle stesse ai mediatori e rinuncia all’emissione di tali provvigioni, commissioni e indennità supplementari.

Nota: in caso di incongruenze o discrepanze tra la versione tedesca e una qualsiasi altra versione linguistica di queste disposizioni, fa fede la versione tedesca.