L’angolo della stampa

  • Nell’anno del Covid uno svizzero su cinque ha investito meno nella previdenza

    Nell’anno del coronavirus, le perdite di guadagno dovute a lavoro ridotto e licenziamenti hanno pesato sulla propensione al risparmio di molti svizzeri. Secondo un sondaggio di Comparis, nel 2020 più del 20% di chi risparmia nel pilastro 3a ha investito meno o non ha investito affatto nella previdenza privata vincolata.
    Tutto l'articolo

  • I tassi ipotecari tengono testa alla seconda ondata di coronavirus

    A differenza della prima ondata, nell’ultimo trimestre del 2020 la seconda ondata di coronavirus non ha toccato i tassi ipotecari. Chi ha un’ipoteca ne approfitta. «Nei prossimi mesi, comunque, si prevede più dinamismo sul mercato dei tassi ipotecari», prevede l’esperto Comparis di finanze Frédéric Papp. Attualmente è possibile ottenere un’ipoteca decennale a tasso fisso a partire dallo 0,61%, mentre una di cinque anni allo 0,54%. Questo è quanto emerge dal Barometro Ipoteche di Comparis per il 4o trimestre del 2020.
    Tutto l'articolo

  • Il coronavirus divora l’ottimismo per il 2021

    In Svizzera circa un adulto su cinque crede che nel 2021 la propria situazione finanziaria andrà a peggiorare: è il dato più alto degli ultimi quattro anni. Uno svizzero su due vuole acquistare più prodotti regionali, uno su tre comprerà meno carne e prodotti di origine animale. Questo è quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch. «La pandemia di coronavirus e il dibattito sul clima domineranno le decisioni degli svizzeri per quanto riguarda finanze e consumi nel 2021», afferma Michael Kuhn, esperto Comparis di finanze e consumo.
    Tutto l'articolo

Archivio

Links


Colofone redazione specializzata

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch