L'angolo della stampa

  • «Il problema non è la crescita dei costi totali, ma l’assicurazione di base eccessivamente regolamentata»

    Nel suo ultimo rapporto per il 2019 e il 2020, il Centro di ricerche congiunturali (KOF) del Politecnico federale (PF) prevede un aumento del 3,9% della spesa sanitaria in Svizzera in entrambi gli anni. Comparis avverte che il problema non è l’aumento complessivo dei costi, ma l’assicurazione di base eccessivamente regolamentata. Secondo Felix Schneuwly, esperto di assicurazione malattia presso Comparis, bisogna che le casse malati abbiano maggiore margine di manovra per implementare modelli di sconto volti a premiare meglio gli assicurati attenti ai costi e alla qualità; inoltre, invece di aumentare la burocrazia, occorre attuare in modo sistematico i criteri di efficacia, appropriatezza ed economicità che la legge richiede, così come la trasparenza nella qualità.
    Tutto l'articolo

  • A lavorare con maggior efficienza sono le casse malati Krankenkasse Luzerner Hinterland, Sumiswalder Krankenkasse e CSS

    Il servizio di confronto online comparis.ch conferisce il Premio efficienza per la sesta volta. Per la propria gestione la cassa malati più efficiente spende meno del 3% dei premi. Con un onere amministrativo del 2,9%, la Krankenkasse Luzerner Hinterland risulta la più efficiente. La Sumiswalder Krankenkasse si piazza al secondo posto con il 3,2%, mentre CSS si classifica terza con il 3,3%.
    Tutto l'articolo

  • Finanze personali: una persona su due crede che i solleciti di pagamento e i precetti esecutivi non abbiano conseguenze

    La popolazione svizzera non ha un’idea chiara dei criteri adottati per valutare la propria solvibilità. La metà ritiene che i solleciti di pagamento, i precetti esecutivi e gli attestati di carenza beni siano irrilevanti per la valutazione della propria affidabilità creditizia. Quando le richieste di carte di credito, leasing e credito vengono respinte, più di una persona su cinque suppone che vi siano motivi diversi dalla solvibilità insufficiente. Questi sono i dati che emergono da un sondaggio rappresentativo di comparis.ch.
    Tutto l'articolo

Archivio

Links


Comparis sui media
Colofone redazione specializzata
Documenti relativi al comunicato stampa del 19 agosto 2011

 

Contatto

Relazioni con i media
Tel +41 44 360 53 91
E-Mail media@comparis.ch