Assicurazione per la famiglia

L'assicurazione malattia per vostro figlio

Entro tre mesi dopo la nascita il neonato deve essere iscritto presso una cassa malati. Vi conviene tuttavia farlo già prima della nascita, in modo da dover soltanto più comunicare il nome e la data di nascita una volta che il bambino è nato. Inoltre, prima della nascita, è possibile stipulare la maggior parte delle assicurazioni complementari senza un controllo dello stato di salute.

  • La data di nascita coincide con l’inizio dell’assicurazione
  • Libera scelta della cassa malati
  • Prestazioni identiche presso tutte le casse malati
  • Possibilità di cambiare cassa malati alla fine di ogni anno civile

Nonostante le prestazioni siano stabilite per legge e uguali presso tutte le casse malati, spesso i premi delle varie casse malati presentano grandi differenze di prezzo. Per questo conviene confrontare le offerte. Le prestazioni dell’assicurazione di base obbligatoria sono stabilite nel dettaglio dalla Legge federale sull’assicurazione malattie LAMal e coprono i settori malattia, infortunio e maternità. Se il figlio non è già coperto tramite un’assicurazione infortuni privata contro il rischio di infortuni, deve essere stipulata la copertura infortuni presso la cassa malati.

I premi dell’assicurazione di base si differenziano a seconda di luogo di domicilio, franchigia, modello assicurativo ed età dell’assicurato. Secondo la legge (LAMal art. 61) esistono tre fasce di età.

  • Minorenni (fino a 18 anni)
  • Giovani adulti (dai 19 ai 25 anni)
  • Adulti (dai 26 anni)

In base a quanto stabilito per legge tutte le casse malati devono offrire un premio più basso per i minorenni. Per quanto riguarda i giovani adulti le casse malati possono offrire un premio ridotto, ma non sono tenute a farlo. Il passaggio da una fascia di età all'altra avviene a partire dal 1° gennaio dell’anno civile successivo a quello del compimento del 18° o del 25° compleanno.

Le casse malati sono obbligate ad accettare qualsiasi richiesta di adesione all’assicurazione di base (completa libertà di passaggio).

Trovare la cassa malati giusta in un batter d’occhio

Situazione personale

Persona n° 1

Nato/a nel

Copertura infortuni
Più informazioni
Copertura infortuni

Chi lavora almeno 8 ore alla settimana sotto contratto, è automaticamente assicurato contro gli infortuni (LAINF) dal proprio datore di lavoro, dunque può escludere tranquillamente la copertura infortuni presso la cassa malati.

Per tutti coloro che non lavorano, per i liberi professionisti e per i bambini è obbligatorio stipulare la copertura infortuni presso la cassa malati o un'assicurazione infortuni contro il rischio di incidenti.

Indietro