Finanziamento auto

Il finanziamento della sua auto


Senza ombra di dubbio, la variante più conveniente è pagare l’auto in contanti. Tuttavia, a seconda della situazione, può essere necessario finanziare l’acquisto di un’auto. Viene quindi naturale chiedersi quale sia alla fine la soluzione migliore: leasing o credito auto.

A un primo sguardo un leasing sembra la variante più conveniente. Ma attenzione: non sono importanti soltanto i costi degli interessi annuali. I costi complessivi per tutta la durata di utilizzo del veicolo sono influenzati anche da altri fattori: proprietà o meno del veicolo, costi assicurativi, chilometraggio, aspetti fiscali e durata.

Confronto del credito privato

Calcoli i costi del suo credito privato e confronti le offerte!

Calcolatore del leasing auto

Qui può calcolare l'importo delle sue rate mensili.
 


 

Esempio di calcolo: leasing vs. credito

  Leasing 4,9% Credito 7,9%
Prezzo di acquisto dell’auto CHF 30’000 CHF 30’000
Valore residuo CHF 12’000  
Importo finanziato CHF 18’000  
Durata in mesi 48 48
Tasso d’interesse 4.90% 7.90%
     
Onere finanziario mensile CHF 458.90 CHF 727.15
Costo complessivo delle rate 22’027 34’903
Costi complessivi incl. riscatto del veicolo 34’027 34’903
     
Differenza finanziamento   876
Differenza assicurazione   -804
Differenza totale (risparmio rispetto al leasing)   72

Supposizioni / Spiegazioni

In base alle valutazioni di comparis.ch l’assicurazione casco totale per un’auto presa in leasing risulta in media di 200 franchi più cara all’anno, rispetto a un’auto acquisita in maniera diversa. Un leasing al 4,9 per cento corrisponde ai costi di un credito al 7,9 per cento.

 

Quanto costa davvero un leasing auto?

In molti, infatti, quando stipulano il contratto di leasing, non sanno quanto possa effettivamente essere caro. Persino un credito privato spesso è più conveniente e ha un vantaggio aggiuntivo, ovvero che l’auto appartiene già dall’inizio al titolare del credito.

 

Costi nascosti del leasing auto


  • Assicurazione auto - Il titolare del leasing è tenuto a stipulare un’assicurazione casco totale, generalmente molto costosa. Anche dopo un paio di anni non si può passare a un’assicurazione casco parziale più economica. A ciò si aggiunge il fatto che la casco totale per i veicoli in leasing è ancora più cara che per i veicoli acquistati.
  • Imposte - Come privato si possono dedurre dalle tasse gli interessi del credito, ma non quelli del leasing. Per i liberi professionisti il leasing può risultare più sensato perché viene conteggiato tramite la ditta e può quindi essere dedotto dal guadagno.
  • Assistenza - La ditta di leasing può obbligare per contratto a far eseguire l’assistenza tecnica dell’auto solo presso meccanici di marca estremamente cari. Soprattutto al momento della restituzione, alla scadenza del contratto di leasing, i costi possono diventare considerevoli. Perché? Perché il meccanico o concessionario deve acquistare il veicolo dalla ditta di leasing al valore residuo e quindi è nel suo interesse fatturare al cliente più riparazioni possibile.
  • Superamento del chilometraggio - Nel contratto di leasing è indicata una quantità massima di chilometri all’anno. Se si supera questa quantità, ogni chilometro in più viene a costare caro.
  • Proprietà - Durante un contratto di leasing l’auto non appartiene al titolare del leasing stesso. L’auto non può quindi essere venduta né prestata a terzi a proprio piacimento. Senza opzione di acquisto esplicita nel contratto di leasing, anche dopo la scadenza del leasing non si ha alcun diritto al veicolo. In questo caso il concessionario acquista l’auto al valore residuo. Tale valore è generalmente inferiore rispetto al valore di mercato perché il cliente lo ha già ammortizzato, appunto, utilizzando il veicolo fino a quel momento. In parole povere, se vogliamo, il concessionario ottiene un guadagno a scapito del titolare del leasing. Invece, finanziando l’auto con un credito, la si può vendere in ogni momento al valore di mercato e anche trarne vantaggio, se questo è più alto del credito che rimane da pagare.
  • Problemi di finanziamento - Se le condizioni del proprio reddito o le situazioni di vita cambiano nel breve termine e improvvisamente ci si accorge di non potersi più permettere il leasing, la disdetta anticipata viene a costare parecchio. Invece di poter superare un periodo di ristrettezze economiche, ad esempio, vendendo il veicolo, un eventuale leasing provocherebbe difficoltà finanziarie ancora maggiori.

 

I 6 vantaggi principali di un credito auto 

  • L’auto appartiene dall’inizio al titolare del credito. Ciò significa che si può disporre da subito del veicolo come si vuole.
  • Se improvvisamente diventa difficile stare al passo con i costi, si è liberi di vendere l’auto e chiudere il piccolo credito.
  • Non si è tenuti a rivolgersi solo a un meccanico predeterminato, ma si può decidere di far riparare l’auto da un offerente più economico.
  • Si può decidere in prima persona cosa riparare senza essere obbligati a rimettere la decisione nelle mani della ditta di leasing.
  • Dopo due o tre anni si può passare a un’assicurazione casco parziale più vantaggiosa oppure addirittura avvalersi di questa formula già dall’inizio.
  • Nella dichiarazione d’imposta si possono dedurre il credito dal patrimonio, in quanto debito, e gli interessi dal reddito. Per un veicolo in leasing non è invece possibile alcuna deduzione.