Internet

Wi-fi pubblico: dove posso trovare una rete a basso costo?

CONSIGLIO
|
Sono sempre di più i ristoranti che offrono il wi-fi gratuito. Foto: iStock

I dati mobili si consumano in fretta e sono costosi, sia che si abbia un abbonamento che una prepagata. Per questo, quando si è fuori casa, conviene connettersi a una rete wi-fi pubblica. Ecco una panoramica.

Mancano ancora diversi giorni alla fine del mese e il volume di dati si è già esaurito: un problema ben noto agli utenti telefonici con un volume di dati limitato. Nel caso delle offerte di telefonia mobile più economiche, infatti, i dati mobili vengono consumati in fretta. Dall’altro lato, gli abbonamenti con Internet illimitato sono molto costosi. Nella maggior parte dei casi, essere fuori casa e usare il tablet o lo smartphone senza Internet non ha senso, perché quasi tutte le applicazioni utilizzano i dati mobili.

Quando si è fuori casa l’unica alternativa per navigare in Internet tramite rete mobile è un wi-fi pubblico. In Svizzera queste reti sono sempre più diffuse e sono disponibili gratuitamente o a pagamento. Ecco una panoramica.

Swisscom: ampia rete gratuita per i clienti

Swisscom offre un’ampia rete di accessi al wi-fi pubblico in tutta la Svizzera. I clienti con un abbonamento Infinity, Vivo o My PMI Office possono usare gratuitamente questa rete. A tutti gli altri clienti viene richiesto il pagamento di 5 franchi al giorno. Chi desidera connettersi al wi-fi di Swisscom da più dispositivi deve pagare 10 franchi al giorno e può utilizzare fino a tre dispositivi. Qui trovate l’accesso al wi-fi di Swisscom più vicino.

UPC: wi-fi gratuito grazie a un canale separato

Chi possiede un collegamento via cavo di UPC (ex Cablecom) può attivare il servizio Wi-Free. Chi attiva questo servizio riceve a casa un canale wi-fi separato per altri utenti. In cambio, con il proprio account si ha accesso a tutti gli altri wi-fi attivati (su Wi-Free) dei clienti UPC. L’utilizzo è gratis e protetto dall’account UPC, quindi solo i clienti UPC possono usufruire di questi servizi. Qui trovate maggiori informazioni a riguardo.

FFS: 60 minuti gratis per tutti

A oggi sono circa 80 le stazioni dotate di una propria infrastruttura wi-fi. Dopo aver effettuato la registrazione è possibile navigare gratuitamente per 60 minuti al giorno per stazione. Chi viaggia da Berna a Zurigo può accedere alla rete wi-fi FFS per 60 minuti prima della partenza e, all’arrivo a Zurigo, navigare per altri 60 minuti.

Monzoon: connessione costosa

L’azienda Monzoon è un altro grande operatore di wi-fi pubblico. Gli hotspot di Monzoon si trovano soprattutto nelle città e nei comuni più grandi della Svizzera. L’utilizzo è sempre a pagamento e, a seconda dalla durata, è davvero costoso: un’ora di connessione, ad esempio, costa 6.90 franchi. Con Monzoon è inoltre possibile calcolare i consumi al minuto. Per ulteriori informazioni e prezzi cliccate qui.

Operatori alternativi

Se non si vuole usare uno dei principali accessi wi-fi o se nel luogo desiderato non è disponibile una connessione è possibile ricorrere anche a ristoranti, hotel o altri operatori. Nei locali della catena di caffè Starbucks, ad esempio, si naviga gratis. Il denaro risparmiato si può investire in un Caramel Macchiato con il quale il lavoro risulta certamente più rilassante.

Le zone rurali guadagnano terreno

Rispetto alle città, l’offerta di wi-fi pubblico nelle zone rurali è spesso molto limitata, dal momento che non è disponibile un’infrastruttura adeguata. La situazione in montagna è in continua ascesa: gli impianti di risalita Rigi e Saas-Fee, ad esempio, offrono un accesso gratuito al wi-fi nelle loro stazioni. A Zermatt e Davos è possibile addirittura navigare gratuitamente nell’intera area sciistica.