Area download di Comparis

Nell’Area download di Comparis può scaricare gratuitamente documenti importanti come liste di controllo, lettere di disdetta e promemoria, modelli di contratto, fogli informativi e molto altro. Inoltre analisi e indagini ad ampio raggio, raccolte in un rapporto, le offrono una solida base per aiutarla nelle decisioni quotidiane per la stipula o l’acquisto in ambito di assicurazioni, veicoli a motore, immobili, crediti, ipoteche, prodotti digitali e di telecomunicazione, salute e previdenza.

Rapporto assicurazione auto 2018

L’offerta di diversi prodotti assicurativi è più ampia che mai. Per gli automobilisti è sempre più difficile individuare la soluzione assicurativa più adatta a loro. Lo scorso anno Comparis ha analizzato e confrontato l’evoluzione dei premi assicurativi nonché le prestazioni dei singoli offerenti. Il rapporto assicurazione auto 2018 raccoglie questi risultati.

Rapporto pilastro 3a 2018

Il 1° e il 2° pilastro sono sotto pressione e necessitano una riforma. Le persone che al momento hanno un’attività lavorativa devono prepararsi a un aumento dell’età pensionabile ordinaria e a decurtazioni della pensione, per cui il terzo pilastro volontario diventa più importante che mai. I versamenti contribuiscono a colmare le minacciose lacune previdenziali. Comparis ha anche redatto il potenziale di rendita dei versamenti nel pilastro 3a per tutti i capoluoghi di cantone. Nel rapporto di Comparis sul pilastro 3a trova ulteriori analisi in formato compatto.

Rapporto «Soddisfazione della situazione abitativa 2019»

La fase dei bassi tassi di interesse iniziata con la crisi finanziaria del 2008 ha reso più interessante abitare in un appartamento o una casa di proprietà. Tuttavia, la Svizzera è e rimane un paese di affittuari: infatti, oltre il 60% della popolazione svizzera abita in affitto. Comparis, il maggiore mercato immobiliare online della Svizzera, analizza quindi ogni anno insieme all’istituto di ricerca di mercato Innofact il mercato svizzero degli immobili in affitto. Il Rapporto 2019 è il primo della serie.