Vita in comune

Un mammone su due abita gratis nell’hotel mamma

CONSIGLIO
|
Il risparmio di denaro non è la sola ragione per cui i mammoni rimangono a casa.

Se dopo gli studi i giovani adulti tendono a rimanere ancora alcuni anni a casa dei genitori, è principalmente per motivi finanziari. Infatti, quasi la metà non deve pagare niente nell’albergo di mamma e papà, come emerge da uno studio di Comparis. Come è possibile che i figli adulti e i genitori riescano a vivere senza problemi sotto lo stesso tetto? I nostri consigli vi svelano tutti i segreti.

Non sorprende che molti giovani adulti vivano ancora a casa dei genitori se si considera che quasi la metà di loro non deve spendere nemmeno un centesimo nel comodo hotel di mamma e papà. Per un maschio su tre un altro dei motivi principali è il fatto di non doversi occupare delle faccende domestiche.

I mammoni vengono per rimanere

Il sondaggio rappresentativo di comparis.ch dimostra che circa un quinto dei giovani di età compresa tra i 20 e i 29 anni abita ancora a casa dei genitori. Ciò dipende anche dal fatto che la permanenza dei figli non disturba affatto i genitori e quindi non ci sono quasi mai litigi che spingerebbero i giovani ad andarsene per la propria strada. Il motivo principale per abitare a casa di mamma e papà sono i costi molto alti che si presenterebbero per un’abitazione in autonomia o anche per una casa in condivisione in zone universitarie. Gli intervistati non possono e non vogliono permetterselo. Preferiscono invece godersi il servizio 24 ore su 24 offerto nel nido familiare.

Consigli per vivere insieme per genitori e figli adulti

L’albergo di mamma e papà è comodo ed economico. Anche se la vita procede in maniera armoniosa, tuttavia, entrambe le parti, ovvero genitori e figli, possono trarre maggior beneficio seguendo alcuni consigli.

Consigli per i genitori dei mammoni

  1. Il consiglio maggiormente elargito dagli esperti è: chiedete di versare una somma per vitto e alloggio. Ciò dovrebbe succedere sempre, anche quando i genitori possono permettersi comodamente di mantenere il mammone. In questo modo infatti si aiutano i giovani adulti ad abituarsi ai costi dello stile di vita. Per avere un’idea delle somme è sufficiente seguire i consigli di Budget consigli Svizzera.
  2. Conviene stabilire regole del gioco per la vita in comune e per le faccende domestiche. Anche qui, infatti, conviene educare i giovani adulti ad agire come persone alla pari e ad avere un senso di responsabilità. È anche una questione di rispetto.
  3. Non sempre girerà tutto per il verso giusto. In caso di conflitti è bene vedersela faccia a faccia. Il comportamento dovrebbe essere orientato a un rapporto simile a quello di un’abitazione in comune e non più basato solo sul rapporto genitori-figli.

Consigli per i mammoni

  1. Vivere più a lungo a casa dei genitori è una soluzione comoda ed economica: perché no quindi?! Se i giovani adulti vogliono essere visti come membri alla pari dell’economica domestica, invece che come mammoni che sfruttano solo i vantaggi, è necessario farsi valere come tali. Ma come?
  2. Partecipare finanziariamente alle spese dell’economia domestica insieme ai genitori è un comportamento equo. Inoltre è anche giusto, perché i doveri genitoriali di sostenere i figli terminano non appena i «figli concludono la prima formazione. Fareste bene a contribuire con un importo proporzionale alle vostre possibilità per abitazione, cibo e gestione della casa.
  3. Stabilite insieme ai vostri genitori alcune regole per la vita in comune. Queste possono riguardare la vostra partecipazione alla vita domestica o l’invito di amici o gli orari in cui si deve rispettare il silenzio.
  4. Alcuni genitori si abituano solo molto lentamente al fatto che i propri figli ormai adulti abbiano una vita propria e non vogliano o debbano più rendere conto di ogni cosa che fanno. Cercate il dialogo e mostrate la capacità di contribuire con un importo finanziario e di rispondere ai vostri doveri, di essere in grado di assumervi la responsabilità e quindi di guadagnarvi la loro fiducia.

Quando l’indipendenza chiama

A un certo punto poi verrà il momento di crearsi uno spazio proprio per poter avere la propria indipendenza. E qui i portali online sono il primo punto di riferimento per la ricerca della propria abitazione: il motore di ricerca di immobili di comparis.ch riunisce i principali portali immobiliari svizzeri e offre regolarmente novità, informazioni e consigli su abitazioni e vita domestica.