Salute e prevenzione

Libretto di vaccinazione elettronico: tutto ciò che c’è da sapere

ATTUALITÀ
|

Quante volte succede di non trovare più il proprio libretto di vaccinazione oppure addirittura di perderlo? Se si dispone di un libretto di vaccinazioni elettronico non c’è nessun problema. comparis.ch spiega come funziona la banca dati online di lemievaccinazioni.ch.

Già da molti anni è possibile creare sulla piattaforma lemievaccinazioni.ch il proprio libretto di vaccinazione digitale. Chi abita in Svizzera può registrare ogni vaccinazione nella banca dati online oppure delegare questo compito a medici o farmacisti specializzati. È possibile consultare il dossier elettronico in ogni momento, non si rischia di perderlo e si riceve una notifica ogni qualvolta è necessario ripetere o effettuare un nuovo vaccino.

Come fare a creare il libretto di vaccinazione?

Bastano pochi e semplici clic per creare un account personale: prima di tutto è necessario scegliere una password che impedisca alle persone non autorizzate di accedere ai propri dati di vaccinazione. Bisogna inoltre fornire informazioni relative a eventuali malattie, professione, viaggi e dati di contatto.

Infine, si carica la foto o la scansione del proprio libretto di vaccinazione cartaceo. I dati vengono poi inseriti nel sistema da studenti di medicina o farmacia appositamente formati. Il processo di digitalizzazione richiede un po’ di tempo. Si viene informati per e-mail non appena il libretto elettronico è pronto nel sistema. Viene inoltre effettuata una «verifica delle vaccinazioni» per capire se il proprio libretto è aggiornato.

Ecco cosa fare se si ha perso il proprio libretto di vaccinazione.

Come funziona la verifica delle vaccinazioni?

La banca dati online indica se una vaccinazione non è completa o in ritardo e se è necessario effettuare un richiamo. Gli utenti del libretto di vaccinazione elettronico vengono informati per SMS o e-mail.

Inoltre, prima di partire per un viaggio, possono ricevere chiarimenti sulle vaccinazioni consigliabili oppure obbligatorie.

Chi inserisce i dati?

L’utente in prima persona, ma anche il proprio medico o farmacista, a condizione che questi abbiano accesso al portale lemievaccinazioni.ch. In ogni caso, i dati devono poi essere confermati da un esperto, ad esempio dal proprio medico di famiglia o da un servizio speciale offerto a pagamento dalla piattaforma.

Nel profilo online si può inoltre concedere l’autorizzazione al proprio medico o a medici specializzati ad accedere ai propri dati personali. L’accesso può anche essere limitato per un determinato periodo di tempo, ad esempio per la durata di un trattamento.

È possibile accedere al libretto di vaccinazione elettronico dal sito web oppure direttamente dal proprio smartphone tramite l’app myViavac disponibile per iPhone o Android.

Libretto delle vaccinazioni perso: cosa fare?

In casi come questo il portale online offre uno strumento per ricostruire al meglio la storia personale delle vaccinazioni.

Per prima cosa, bisogna effettuare il login. In seguito, nella rubrica «Vaccinazioni durante l’infanzia», è possibile scegliere se:

        
  • si possiede un libretto di vaccinazione;
  •     
  • se non si possiede un libretto di vaccinazione, ma durante l’infanzia si è stati vaccinati normalmente;
  •     
  • oppure se non si sa se si è stati vaccinati contro tetano, difterite e poliomielite.

A seconda della risposta scelta, il portale informerà l’utente sulle vaccinazioni da ripetere o completare.

Per quali altri scopi vengono utilizzati i dati personali?

La Confederazione intende valutare i dati in forma anonima a fini statistici. Chi non lo desidera deve negare esplicitamente il proprio consenso inserendo online una crocetta nell’apposita casella. Altrimenti come impostazione di base vale il consenso all’utilizzo dei dati.

Quanto costa l’iscrizione?

Per l’inserimento dei dati, la loro verifica e la conferma professionale bisogna pagare 10 franchi a persona (indipendentemente dal numero dei libretti), per il libretto di vaccinazione completo, l’inserimento di ulteriori vaccinazioni e il team di assistenza, invece, 10 franchi per 4 settimane o 20 franchi per un anno.