Cellulare e gadget

Il cambio di sistema perfetto: 6 consigli per passare da iPhone a Android

CONSIGLIO
|
iPhone o Android: per molti è già diventata quasi una questione di ideologia. Foto: Thinkstock

All'acquisto di un nuovo smartphone un utente su dieci desidera cambiare sistema. Il risultato emerge da un sondaggio di comparis.ch. Ecco a cosa si deve prestare attenzione per passare in modo facile e veloce a un nuovo sistema operativo.

Non avete più voglia di un iPhone o di un Android? Volete qualcosa di nuovo? Non siete i soli! Secondo uno studio sono in molti gli utenti che all'acquisto del nuovo smartphone decidono di cambiare sistema operativo. Il motivo è che si aspettano una prestazione migliore. Allo stesso tempo, alcuni evitano il passaggio a un altro sistema perché non sanno se con il nuovo dispositivo funzionerà tutto bene come con quello precedente.

Oltre all'utilizzo vero e proprio del nuovo smartphone, un fattore determinante nella scelta è anche il trasferimento dei dati. Chi passa da iPhone ad Android o da Android a iPhone ha oggi il grande vantaggio che molti dati possono essere salvati nel cloud. A questi dati, salvati quindi in maniera centrale, si può accedere indipendentemente da quale sistema operativo si usa.

Di seguito i punti di maggiore interesse per chi desidera cambiare.

  • Contatti - A chi cambia il proprio iPhone con un apparecchio Android conviene utilizzare gli strumenti appositi del produttore del nuovo apparecchio, come Samsung Smart Switch, HTC Sync Manager o Xperia Transfer.

    Il passaggio da Android a iPhone è più semplice. Basta inserire il proprio account Google nell'iPhone (alla voce Impostazioni > Posta, contatti, calendari > Aggiungi account). I contatti vengono così sincronizzati automaticamente.
  • Applicazioni - La maggior parte delle applicazioni è disponibile sia per il sistema operativo dell'iPhone iOS sia per i dispositivi Android. Se si vuole utilizzare le applicazioni anche con il nuovo sistema operativo, è necessario installarle di nuovo. Se si tratta di applicazioni a pagamento, purtroppo, devono essere riacquistate.
  • Posta - Basta inserire il nome del server, l'indirizzo e-mail e la password nell'applicazione precedentemente installata.
  • Appuntamenti  - Molti utenti in possesso di uno smartphone organizzano gli appuntamenti con la funzione del calendario della propria casella di posta elettronica, ad esempio GMail, oppure tramite un Exchange Server del proprio datore di lavoro. In questo caso il passaggio da iPhone ad Android o viceversa non pone alcun problema. Nel momento in cui si installa l'account e-mail sul nuovo dispositivo è sufficiente indicare che gli appuntamenti devono essere sincronizzati.
  • Musica - Coloro che ascoltano musica tramite un servizio in streaming come Spotify o Google Play possono continuare a farlo senza difficoltà anche dopo il cambio: è sufficiente scaricare la relativa app e inserire i dati di accesso. Chi finora ascoltava musica tramite iTunes può ascoltarla anche su un dispositivo Android grazie a programmi come Samsung Smart Switch, HTC Sync Manager e Xperia Transfer oppure applicazioni come «Sync Tunes Wireless Pro.
  • Foto - Il modo migliore è salvare le foto su un apparecchio Android tramite il computer. Chi passa all'iPhone può trasferire le immagini nell'iCloud.

 

Il vostro commento è importante: raccontateci come è andato il vostro passaggio a un nuovo sistema operativo. Con i vostri consigli potete aiutare altri utenti!