Assicurazione auto

Livelli di bonus


Alla base dell’assicurazione auto c’è sempre un premio che viene calcolato in funzione del veicolo e di determinati criteri di rischio riguardanti il conducente (ad esempio: l’auto rimane dentro un garage durante la notte, il veicolo è in leasing, ecc.). Il premio che ne risulta è abbastanza alto e in pratica nessuno deve effettivamente corrispondere una somma del genere, perché son considerati anche i criteri personali del singolo (ad esempio: quanti anni ha, da quanto tempo guida, ha provocato sinistri negli ultimi anni, ecc.). Sulla base dei criteri personali, le varie assicurazioni stabiliscono il livello di bonus per ognuno, ad esempio 65 per cento. Questa percentuale significa, nel caso specifico, che si deve pagare il 65 per cento del premio calcolato originariamente.

Il livello di bonus viene calcolato separatamente per la responsabilità civile e per l’assicurazione casco totale e non è detto che sia lo stesso, tanto più da una assicurazione all’altra. Presso alcune società il livello più basso arriva al 30 per cento, presso altre al 45 per cento. Allianz ha un sistema di livelli di bonus diverso rispetto ad AXA, AXA ne ha uno diverso da La Mobiliare, La Mobiliare ne ha uno differente da Vaudoise… e così via. Conviene quindi sempre guardare solo il premio effettivo da pagare al momento attuale. Se la posizione di un conducente in un sistema di bonus non è ancora al livello più basso, ogni anno scende di un paio di punti percentuali, in altre parole ogni anno c’è da pagare un pochino meno rispetto all’anno precedente, fino a che non si raggiunge il livello più basso e il premio rimane sempre lo stesso di anno in anno. Il vantaggio è che una volta arrivati al livello più basso in assoluto, in caso di sinistro il premio rincara di un livello minimo, perché i livelli più bassi di solito sono molto più vicini l’uno all’altro rispetto a quelli più alti.

Da tenere a mente

Il livello di bonus non va perso se si cambia assicurazione. Ogni assicurazione calcola il livello in autonomia, indipendentemente dal livello che si ha in un determinato momento.

 

Esempio di aumento dei costi in seguito a riclassificazione del bonus per un giovane conducente e un conducente esperto

Andrea ha appena preso la patente, stipula un’assicurazione per responsabilità civile e casco totale, gli viene attribuito il livello B8 e paga l’80 per cento del premio. Paga dunque 1920 franchi duramente sudati ogni anno.

Andrea provoca un tamponamento, arrecando danni sia all’auto davanti sia alla propria. L’assicurazione si assume i danni di entrambi. Però, sia per la responsabilità civile, sia per la casco totale Andrea ha una franchigia di 1000 franchi, perché rientra ancora nella categoria dei giovani conducenti. A questo si aggiunge anche una franchigia di altri 1000 franchi per la casco collisione pattuita alla stipula dell’assicurazione. Come se non bastasse sia per l’assicurazione responsabilità civile, sia per la casco collisione viene spostato dal livello B8 al livello B12, che con questa assicurazione si traduce in un premio del 120 per cento.

Anche se è vero, dunque, che Andrea non deve pagare i danni di tasca propria, si presentano comunque dei costi. Eccoli nel dettaglio.

Franchigia responsabilità civile CHF 1’000
Franchigia casco collisione CHF 2’000
Premio supplementare per aumento del livello di bonus da B8 a B12, quindi dall’80 al 120% * CHF 2’400
Totale CHF 5’400

Vediamo, a titolo di confronto, il caso di Manuela, che guida da qualche anno in più rispetto ad Andrea. Ha la patente da 20 anni e ha raggiunto il livello di bonus più basso B0, ovvero pari al 30 per cento. Paga dunque 720 franchi all’anno.

Anche Manuela provoca un tamponamento, arrecando danni sia all’auto davanti sia alla propria. Data la sua esperienza di guida non ha franchigia nell’assicurazione responsabilità civile, mentre per la casco collisione ha stipulato con l’assicurazione una franchigia di 1’000 franchi.

Anche a Manuela i danni dell’incidente vengono coperti dall’assicurazione e lei viene spostata dal livello B0 al B4, ovvero 45 per cento. Nonostante il numero di livelli di rincaro sia di 4 come per Andrea, Manuela non si troverà a dover sborsare tanto quanto un neopatentato.

Franchigia responsabilità civile CHF 1’000
Premio supplementare per aumento del livello di bonus da B0 a B4, quindi dal 30 al 45% * CHF 912
Totale CHF 1’912

* Si è tenuto conto del premio supplementare per i 4 anni successivi, ovvero il tempo necessario a tornare al livello B8 per Andrea e B0 per Manuela. Andrea dovrà pagare il primo anno il 120 per cento, il secondo 110 per cento, il terzo 100 per cento e il quarto 90 per cento. Il quinto anno si ritroverà di nuovo a pagare l’80 per cento, ovvero il premio iniziale che gli era stato calcolato dall’assicurazione. Per Manuela vale la stessa cosa: i suoi livelli però sono il primo anno 45 per cento, il secondo 41 per cento, il terzo 38 per cento e il quarto 34 per cento. Il quinto anno raggiungerà di nuovo il livello B0, 30 per cento.

Da tenere a mente

Per non incorrere nel premio supplementare si può stipulare una protezione del bonus. Questa avrebbe voluto dire per Andrea un risparmio di 2’400 franchi e per Manuela un risparmio di 912 franchi. Per sapere cosa è una protezione del bonus e quali strategie ci sono per evitare il premio supplementare anche senza una protezione del bonus rimandiamo a questa pagina.