RC e mobilia domestica

Milioni di danni dovuti al furto di tavole: ecco come proteggere e assicurare gli sci

CONSIGLIO
|
Il divertimento in pista può fare una brutta fine se dopo la pausa pranzo al calduccio del rifugio improvvisamente ci si accorge che la tavola non c'è più.

Qualche minuto prima a sorseggiare una cioccolata calda e all’improvviso ci si ritrova disperati al freddo a cercare gli sci. Ogni anno il furto di sci causa in Svizzera danni per oltre un milione di franchi. La grande domanda: chi paga per questa perdita? Di seguito comparis.ch vi spiega che cosa devono sapere gli amanti dello sport invernale su responsabilità civile, assicurazione e noleggio di sci.

Si tratta in parte di bande organizzate che entrano in azione nelle stazioni sciistiche svizzere. Succede sempre più spesso che vengano rubati sci, bacchette e snowboard. I ladri non colpiscono solo negli spazi appositi per “parcheggiare” il proprio materiale di fronte ai rifugi, ma sono capaci anche di smontare il portasci sul tetto della macchina. Dopo lo shock la domanda: chi paga per l’attrezzatura rubata?

Come può aiutare l’assicurazione mobilia domestica in caso di furto di sci
L’assicurazione mobilia domestica da sola non copre il furto, ma è necessario avere il complemento assicurativo «furto semplice all’esterno» che copre la perdita finanziaria in base alla somma assicurata pattuita. Innanzitutto si è tenuti a pagare la franchigia prevista dall’assicurazione, la quale poi rimborsa i costi generati dal danno fino all’importo massimo. Ora è in genere possibile assicurare sci e snowboard al valore a nuovo e non più soltanto al valore attuale come in passato. Conviene chiarire in anticipo a quali condizioni la compagnia assicura la mobilia domestica, in modo da non rischiare di avere brutte sorprese in caso di danno. È comunque importante denunciare immediatamente il furto alla polizia. 

Proteggere gli sci dai ladri
Per non dover far fronte al furto, conviene proteggere la propria attrezzatura prima che questo avvenga.

Queste 6 misure rendono il furto più complicato.
  • Tenere l’attrezzatura il più possibile sotto controllo.
  • Non abbandonare gli sci o lo snowboard sopra o dentro l’auto.
  • Munirsi di lucchetti mobili che si possono trovare nei negozi di sport e che trovano sempre posto nella tuta da sci.
  • Utilizzare poggia-sci dove è possibile chiudere la propria attrezzatura oppure lasciarla provvisoriamente in stanze chiuse e sorvegliate.
  • Apporre segnali di riconoscimento sulla propria attrezzatura per evitare scambi, ad esempio adesivi, calcomanie o nastri.
  • Quando si noleggiano gli sci fare attenzione che nel contratto di noleggio sia annotato quanti anni hanno.

Noleggio di sci: cosa copre l’assicurazione?
Se gli sci sono noleggiati, in linea di principio ne risponde la persona che li prende a noleggio, che tuttavia deve al noleggiatore solo il valore attuale degli attrezzi e non il valore a nuovo. Chi ha un’assicurazione mobilia domestica può notificare il danno. Come nel caso del furto di un documento d’identità, anche in questo caso è necessario un verbale di polizia.
Attenzione però: molti assicuratori escludono nelle proprie disposizioni generali d’assicurazione la copertura di oggetti presi in prestito o a noleggio, oppure richiedono una franchigia elevata.  Pertanto, a volte, non conviene neanche notificare il danno.

Conviene stipulare un’assicurazione sugli sci?
Quando si acquista o noleggia uno snowboard o un paio di sci spesso viene offerta un’assicurazione che costa circa il 10 per cento del prezzo d’acquisto o dell’importo del noleggio e che copre danni dovuti a furto o rottura. Attenzione però: dato che in questi casi di solito interviene comunque la copertura complementare «furto semplice all’esterno», questo tipo di prevenzione non conviene. I premi sono spesso sproporzionati rispetto al rischio assicurato. Con un’assicurazione casco mobilia domestica è inoltre assicurata anche la rottura.  

Consiglio: l’assicurazione complementare «furto semplice all’esterno» naturalmente non copre solo il furto di sci o snowboard, ma anche di altri effetti personali e altra attrezzatura per lo sport invernale come zaino, macchina fotografica GoPro o il casco. La somma assicurata deve però essere controllata e adeguata di tanto in tanto.