Comparis
Newsletter
it

Assicurazioni

Auto e moto

Immobili

Credito e ipoteche

Salute e previdenza

Altri servizi

Assicurazioni

Comparis

Menu

Credito e ipotecheCredito privatoCredaris

Credaris AG: il servizio partner di Comparis per i crediti privati

Gli istituti di credito svizzeri pubblicano i propri tassi d’interesse o i margini di oscillazione dei tassi. Vengono resi noti anche i criteri di base per la concessione di un credito. Per i clienti, però, è molto difficile trovare l’offerta più adatta alle proprie esigenze.

Infatti, Questo perché prima di ogni concessione di un credito viene effettuata una valutazione individuale e dettagliata basata su criteri di rischio che variano a seconda dell’istituto finanziario. Per proteggersi dalle frodi, le banche rendono noti i criteri solo in parte. Si tratta di criteri basati sulle caratteristiche economiche e socio-demografiche e sulle esperienze con la propria clientela. I criteri, inoltre, vengono aggiornati regolarmente.

L’offerente decide in base al cosiddetto modello di scoring se e a quali condizioni concedere un credito a un cliente. È possibile ricevere un’offerta individuale solo una volta che la banca in questione ha effettuato una completa valutazione del credito.

Qui si trovano maggiori informazioni sui criteri per la concessione di un credito e sulla verifica della capacità creditizia.


Effettuare diverse richieste contemporaneamente solo per avere una panoramica delle offerte diminuisce le probabilità di ottenere un credito. Ogni richiesta viene infatti comunicata alla Centrale per informazioni di credito (ZEK) ed è visibile a tutti gli altri istituti di credito. Qui si trovano maggiori informazioni sulla ZEK.

Cosa significa questo per il confronto?

In questa situazione,quindi, né Comparis né gli utenti possono effettuare un normale confronto come quello dei premi di cassa malati o delle offerte di telecomunicazioni.

Le richieste di credito vengono respinte nel 50% dei casi: per questo è fondamentale scegliere l’offerente giusto. Importante: le richieste respinte vengono registrate presso la ZEK per due anni e possono essere visualizzate da tutti gli istituti di credito affiliati. Questo incide negativamente sulla solvibilità del richiedente.

Per la concessione di un credito vale quanto segue: quanto più è basso il tasso d’interesse, tanto più sono in genere severi i requisiti di solvibilità che bisogna soddisfare. Alcuni istituti di credito non concedono crediti a chi ha codici negativi registrati nella ZEK. Dal punto di vista di un servizio di confronto non basta quindi informare il consumatore sui tassi d’interesse offerti da un determinato istituto di credito. È molto più importante capire se il richiedente otterrà o meno il credito che desidera.

In che modo Comparis offre un valore aggiunto agli utenti?

Per migliorare l’offerta di consulenza indipendente sul mercato del credito svizzero, Comparis collabora con il servizio partner Credaris. Credaris è stata fondata nel 2014, e da allora si è affermata come l’intermediario indipendente in ambito di credito più grande della Svizzera. Oggi conta circa 50 collaboratori.

  • Confronto neutrale degli istituti di credito.
  • Per motivi tecnici e di protezione dei dati non è possibile ottenere offerte di credito individuali online.
  • Per aiutare il cliente nella sua ricerca, le richieste di credito vengono trasmesse al servizio partner Credaris.
  • È intermediaria finanziaria autorizzata per crediti privati.
  • Stretta collaborazione con gli istituti di credito.
  • Dettagliata valutazione preliminare del profilo cliente.
  • Consulenza sulle opzioni disponibili.
  • Gestione della richiesta di credito fino alla firma del contratto.
  • Sono partner contrattuali dei beneficiari dei crediti.
  • Prevedono un compenso per i contratti approvati.
  • Verifica della richiesta, decisione sulla concessione del credito, stesura del contratto, erogazione del pagamento.

Alla ricerca di un credito adatto alle sue esigenze?

Richiedere informazioni senza impegno

Come lavora Credaris?

  • Credaris collabora con gli istituti di credito e conosce quindi i loro criteri di approvazione.
  • Credaris si occupa dell’intero processo di valutazione e delle questioni amministrative fino alla firma del contratto.
  • Un consulente personale effettua una valutazione dettagliata della situazione individuale del cliente e valuta con lui le varie possibilità.
  • Dopo una dettagliata valutazione preliminare, la richiesta viene inoltrata alla banca. In questo modo si evita di incidere sulla solvibilità del richiedente con annotazioni negative nella ZEK.
  • Contrariamente a quanto accade per le richieste inoltrate direttamente all’istituto di credito, l’interrogazione della ZEK avviene solo dopo una valutazione accurata della capacità creditizia. Credaris invia la richiesta all’offerente scelto solo se si ha quasi la certezza che non venga respinta.
  • Credaris non presenta richieste che non hanno alcuna possibilità di essere accettate. La consulenza offerta si basa sulla situazione personale del cliente. In caso di problemi di solvibilità, Credaris assiste i clienti anche durante i passi successivi e li aiuta a migliorare il proprio profilo di solvibilità. In questo modo le probabilità di ottenere un credito aumentano.
  • Se si inoltra una richiesta direttamente a una banca e questa viene respinta, non se ne conoscerà mai il motivo.
  • La richiesta viene inoltrata solo dopo averne discusso con il cliente.
  • Grazie a questa procedura vengono accettate più dell’80% delle domande presentate. La percentuale di accettazione delle richieste dirette è invece di circa il 50%.

Perché fidarsi di Credaris

Credaris, servizio partner di Comparis, vanta un’esperienza pluriennale nella collaborazione con gli istituti di credito e permette di accedere alla più ampia rete di intermediari svizzeri. Un team di collaboratori specializzati offre alla clientela una consulenza personale, competente e professionale.

  • Valutazione della solvibilità gratuita e senza impegno, inclusa la verifica dei precedenti creditizi.
  • Credaris mira alla trasparenza: dalla richiesta senza impegno alla stipula del contratto si riceve sempre una consulenza competente.
  • La richiesta viene inoltrata unicamente all’istituto di credito presso cui il cliente ha le migliori probabilità di successo.
  • Collaborazione eccellente con i principali istituti di credito della Svizzera.
  • Il team di esperti di Credaris elabora la richiesta in modo semplice e rapido.

Nessun rischio:

  • il servizio è gratuito e senza impegno.
  • In Svizzera i crediti si possono riscattare in qualsiasi momento.

Ecco la differenza tra Credaris e i mediatori disonesti:

  • Credaris invia unicamente le richieste conformi alla legge e informa i clienti sulle loro possibilità in modo trasparente.
  • Grazie alla buona reputazione e all’ottima qualità delle richieste presentate, Credaris non deve sottostare ai rigidi criteri di valutazione previsti per le banche.

Volume di credito di 4,8 miliardi

Finora Credaris ha elaborato richieste di credito per un volume complessivo di oltre 4,8 miliardi di franchi.

50% di possibilità in più

Spesso le banche respingono le richieste dirette. Con Credaris le probabilità aumentano di oltre il 50%.

4,8/5,0 soddisfazione clienti

I clienti assegnano a Credaris i voti migliori.

  • Richiedere un credito

  • Trovare un credito

FAQ – Domande frequenti

  • Per gli istituti di credito, le piattaforme e gli intermediari rappresentano dei canali per acquisire clienti.
  • Il pagamento delle provvigioni agli intermediari è quindi un’alternativa alle spese di pubblicità e di marketing.
  • Inoltre, gli istituti di credito delegano le questioni amministrative agli intermediari.
  • Comparis presenta alle banche unicamente profili validi e richieste di qualità eccellente.
  • Questo elevato livello di qualità ha permesso a Credaris di diventare in pochi anni uno dei principali intermediari di credito della Svizzera.
  • Non si usufruisce quindi solo della fiducia che le banche ripongono in Credaris, ma anche di condizioni interessanti.
  • Per legge, un intermediario non può richiedere al cliente un compenso.
  • L’intermediario riceve la provvigione unicamente dagli istituti di credito.
  • Attualmente, presso Credaris questo compenso varia intorno allo 0,4-6,0% dell’importo del credito ed è parte integrante del finanziamento dei servizi di Credaris.
  • Secondo la legge sul credito al consumo, a un intermediario come Credaris non è permesso, per motivi di tutela del consumatore, richiedere ai clienti un compenso per le sue prestazioni.
  • No, effettuare una richiesta di credito mediante un intermediario noto e professionale come Credaris non fa aumentare il prezzo del credito.
  • Comparis si impegna attivamente e mette in campo tutto il suo know-how per garantire un’elevata qualità delle richieste.
  • Credaris stabilisce le condizioni con gli istituti di credito. Il gran numero di richieste elaborate da Credaris influisce positivamente sulle condizioni dei beneficiari del credito.
  • I tassi d’interesse sono quindi solitamente uguali se non addirittura più bassi di quelli ottenuti presentando la richiesta direttamente all’istituto di credito.
  • Sarebbe poco professionale promettere o pubblicizzare una garanzia di tassi d’interesse bassi.
  • Gli intermediari disonesti e poco professionali cercano di manipolare i dati dei clienti per aumentare la propria percentuale di accettazione.
  • Questa procedura viola la legge sul credito al consumo e non protegge il beneficiario del credito da un sovraindebitamento.
  • Un intermediario poco serio presenta anche richieste che hanno scarse probabilità di essere accettate oppure le inoltra a diversi istituti di credito. Aumenta quindi il rischio di ricevere uno o più rifiuti (che si sarebbero potuti evitare) e quindi di avere annotazioni negative nella ZEK.
  • Le banche applicano perciò criteri più rigidi nella valutazione delle richieste degli intermediari. Le richieste di Credaris, invece, vengono valutate proprio come le richieste di credito trasmesse direttamente attraverso i loro siti web o leloro filiali. Questo significa che con Credaris si hanno maggiori probabilità di successo.

La concessione del credito è vietata se causa un eccessivo indebitamento (art. 3 LCSI).

Inizio pagina

Newsletter

Per ricevere sempre le ultime novità sulle possibilità di risparmio e i consigli degli esperti in tema di salute, finanza e tasse.

Con la registrazione dichiaro di essere d'accordo con l'elaborazione dei dati in base alla Dichiarazione sulla protezione dati di comparis.ch.

comparis.ch
  • Tutto su Comparis

  • Media

  • Offerte di lavoro

Social Media
Lingue
  • DE
  • FR
  • IT
  • EN
  • Contatti
  • Protezione dati
  • Informazioni legali
  • Colofone

© 1996–2021 comparis.ch SA, Birmensdorferstrasse 108, 8003 Zurigo, +41 44 360 52 62