Giovani conducenti

Immatricolazione dell’auto

INFO
|
Pronti, partenza, via! Attenzione però: prima bisogna immatricolare il veicolo. Foto: iStock.com

La licenza di condurre è in tasca e l’auto è stata acquistata: tuttavia, prima di mettersi in viaggio, occorre fare un salto all’Ufficio della circolazione stradale. comparis.ch mostra a che cosa si deve fare attenzione al momento dell’immatricolazione della prima auto.

I libretti di circolazione vengono concessi dai cantoni di domicilio. Per entrare in possesso delle targhe il proprietario dell’auto deve presentare due documenti importanti all’Ufficio della circolazione stradale.

  • Attestato di assicurazione per la responsabilità civile auto obbligatoria: alla stipula viene trasmesso automaticamente per via elettronica dall’assicurazione all’ufficio della circolazione competente.
  • Rapporto di perizia «Modulo 13.20 A»: necessario per i veicoli nuovi, si trova presso officine o concessionari; per le auto d’occasione i dipendenti statali desiderano consultare il libretto di circolazione del proprietario precedente.

In molti cantoni, come ad esempio Zurigo, i documenti possono essere inviati per posta. Anche le targhe e il nuovo libretto di circolazione saranno recapitati per posta nell’arco di pochi giorni. Nel caso di auto d’occasione di un altro cantone, le targhe precedenti devono essere riconsegnate alle autorità della circolazione.

Chi possiede due auto ma ne guida solo una alla volta (per es. la cabriolet resta in garage durante l’inverno), può risparmiare con le targhe trasferibili.

Sul seguente link trova una mappa della Svizzera con tutti gli uffici cantonali della circolazione:www.strassenverkehrsamt.ch.