Trasloco

Nessun trasloco anticipato senza un nuovo inquilino

INFO
|

La disdetta di un appartamento in affitto al di fuori dei termini contrattuali è possibile se l’affittuario trova un sostituto adeguato. L’inquilino subentrante deve essere disposto a rilevare l’appartamento alle condizioni precedenti e in grado di assumersi i relativi oneri finanziari.

Se però questi si dilegua poco prima della stipula del contratto, la ricerca ricomincia da capo. Per legge, infatti, il precedente detentore dell’appartamento è esonerato dai propri obblighi di affittuario soltanto quando l’inquilino subentrante ha firmato il contratto. A questo punto, non si ha sempre ancora il tempo di trovare un altro sostituto adatto. In tal caso il vecchio inquilino deve assumersi le mensilità di affitto rimanenti fino al termine di disdetta ordinario.

Quindi, per non rischiare di trovarsi in questa situazione, conviene proporre fin da subito al locatore vari degni candidati interessati all’appartamento. È inoltre consigliabile farsi confermare per iscritto che queste persone desiderano rilevare l’appartamento alle stesse precedenti condizioni. Così, se il locatore non reagisce alle proposte o le rifiuta senza motivo, l’affittuario ha la prova di aver adempiuto al suo compito di fornire un inquilino subentrante adeguato. Il locatore ha 30 giorni di tempo per verificare le persone interessate. Se non reagisce entro questo termine, l’affittuario è sciolto dal contratto a partire dal momento in cui l’inquilino subentrante avrebbe dovuto rilevare l’appartamento.