Leggi e diritti

Automobilisti attenzione: tutte le novità importanti per il 2015!

ATTUALITÀ
|

A partire dal 2015 sono in programma alcune novità nel diritto della circolazione svizzero. Nell’ambito del programma di sicurezza stradale «Via Sicura il 1° gennaio entra in vigore il regresso dell’assicurazione di responsabilità civile. Dovrebbero poi seguire altre misure: la black-box di registrazione dati per i pirati della strada e l’etilometro blocca-motore.

 

Gli assicuratori devono far pagare i colpevoli

I pirati della strada e gli automobilisti in stato di ebbrezza o in condizioni non appropriate, se provocano un incidente devono essere oggetto di regresso da parte dell’assicurazione di responsabilità civile. La stessa cosa è prevista per abuso di droghe o medicinali. Non è consentito accordarsi su una rinuncia al regresso per contratto. In proposito le varie compagnie assicurativa inviano informazioni ai loro clienti.

L’ammontare di tale regresso dell’assicurazione responsabilità civile dipende da:

  • colpa
  • situazione economica

Qui di seguito vengono elencate altre misure che dovranno entrare in vigore dal 2015, anche se la data esatta non è ancora stata decisa.

    Anziani: fino al negozio di paese e non oltre

    È necessario uniformare gli esami di verifica dell’idoneità alla guida e aggiornare i requisiti medici minimi. Alcuni cantoni danno già il buon esempio, ma sono pochi quelli che concedono permessi di guida differenziati per gli anziani. In questo modo le persone anziane, che non soddisfano più del tutto i requisiti medici minimi, possono comunque continuare a determinate condizioni. Ad esempio hanno il divieto di guidare di sera e di notte o il permesso di guida è limitato a determinati tragitti.

    Esami del sangue per alcol solo per eccezioni

    I test etilometrici in futuro dovrebbero essere riconosciuti e valutati per vie legali anche in caso di valori di 0,8 per mille e superiori. Gli esami del sangue verranno effettuati solo in casi straordinari, ad esempio quando la persona controllata lo richiede espressamente o se sussiste un sospetto di consumo di droga.

    Obbligo più rigido di corsi di recupero

    Anche l’obbligo a frequentare corsi di recupero si inasprirà. Ecco i casi in cui si è obbligati a partecipare.

    • La patente è stata ritirata a causa di assunzione di alcol o di droghe, qualora il tasso alcolemico del sangue raggiunga un valore di almeno 0,8 per mille. La norma vale anche in caso di prima infrazione.
    • Per gli automobilisti, cui la patente di guida è stata ritirata ripetutamente per almeno sei mesi. Ciò non interessa invece chi commette l’infrazione per la prima volta.

    Obbligo di black-box per i pirati della strada

    Ecco un’altra misura prevista per il 2015: i pirati della strada, cui è stata ritirata la patente per almeno 12 mesi, possono ottenerla indietro solo a determinate condizioni. Per cinque anni potranno infatti guidare auto o moto solo se sono dotate di un apparecchi di registrazione dei dati.

    Etilometro blocca-motore

    Anche le persone che si mettono alla guida dopo aver bevuto, dovranno aspettarsi regole più severe: a chi è stata ritirata la patente a tempo indeterminato per guida in stato di ebbrezza, in seguito potrà guidare per cinque anni solo auto con un etilometro blocca-motore. In primo luogo però il pirata della strada deve essere sottoposto a una terapia. Gli verrà consentito di tornare al volante solo previa una prognosi adeguata.

     

    Confrontare i premi auto