Assicurazione

Assicurazione auto: depositare la targa e risparmiare

INFO
| Di Andrea Auer |
Foto: iStock / Jens Rother

Chi attualmente non utilizza l’auto, può depositare la targa presso l’ufficio della circolazione stradale. Durante questo periodo sono sospesi anche gli effetti dell’assicurazione e si ottiene così un rimborso parziale del premio già pagato. La protezione assicurativa rimane in vigore, anche se in modo ridotto. Comparis spiega come fare.

Se sfortunatamente ci si rompe ad esempio un piede oppure si deve consegnare la patente di guida per un determinato periodo, si ha la possibilità di depositare la targa presso l’ufficio della circolazione stradale e quindi di risparmiare. Consegnando la targa, non solo si riceve indietro una parte dell’imposta di circolazione, ma anche una parte dell’importo del premio assicurativo già pagato. Comparis risponde alle domande più importanti sulla sospensione dell’assicurazione auto.

Auto parcheggiata: la copertura assicurativa rimane in vigore

Anche se l’auto non viene utilizzata durante il periodo di deposito, è sempre possibile che si verifichi un danno, ad esempio durante un temporale. Per questo motivo, di norma la copertura casco rimane in vigore durante tutto il periodo di sospensione dell’assicurazione auto. A seconda della compagnia assicurativa resta attiva anche l’assicurazione responsabilità civile veicoli a motore. Tuttavia, sono assicurati soltanto i danni avvenuti su suolo non pubblico: circolare sulle strade pubbliche senza targa è infatti vietato. Inoltre, la validità della copertura responsabilità civile è limitata a 6 mesi, mentre l’assicurazione casco rimane ancora in vigore.

Quanto ricevo di rimborso dall’assicurazione?

L’ammontare del rimborso varia in base alla compagnia assicurativa: alcuni offerenti rimborsano per il periodo di consegna della targa l’importo totale del premio e non addebitano nessun costo aggiuntivo per le coperture ridotte. Altri invece richiedono agli assicurati di pagare un premio ridotto per il periodo di sospensione e non rimborsano l’importo totale del premio.

Buono a sapersi: alcune assicurazioni prevedono per il deposito tasse tra i 20 e 40 franchi, un aspetto da considerare, quindi, se si decide di consegnare la targa.

Quando ricevo il rimborso dall’assicurazione?

Anche i tempi di rimborso del premio variano in base alla compagnia assicurativa: alcuni offerenti rimborsano l’importo del premio già al momento del deposito delle targhe; altri, invece, soltanto al momento della rimessa in vigore. Axa e Postfinance detraggono l’importo solo quando viene emessa la prossima fattura dei premi.

Nella tabella sono riportare le condizioni applicate dalle diverse compagnie assicurative.

Nome dell’assicurazione Durata massima del deposito Durata minima del deposito Tasse
amministrative
Importo del rimborso (% della quota pro rata) Tempi di rimborso/applicazione della tassa
Responsabilità civile Casco collisione Casco parziale
Allianz nessuna nessuna nessuna 100% ~ 75% ~ 50% subito
AXA 14 giorni 12 mesi CHF 40 100% 100% 100% al momento dell’emissione della prossima fattura dei premi
Basilese Assicurazioni* nessuna nessuna CHF 30 100% 100% 0% al momento della rimessa in vigore
Dextra nessuna nessuna nessuna 100% 80% 60% subito
La Mobiliare 14 giorni 9 mesi CHF 30 100% 100% 100% subito
ELVIA nessuna nessuna nessuna 100% ~ 75% ~ 50% subito
Generali 14 giorni nessuna CHF 20 100% 100% 50% al momento della rimessa in vigore
Helvetia 14 giorni 12 mesi nessuna 100% 100% 100% al momento della rimessa in vigore
PostFinance nessuna 6 mesi nessuna 75% 75% 50% al momento dell’emissione della prossima fattura dei premi
Smile nessuna 24 mesi nessuna 100% 100% 50% al momento della rimessa in vigore
Touring Club Svizzero (TCS)* nessuna nessuna CHF 30 100% 100% 0% al momento della rimessa in vigore
Vaudoise 14 giorni 12 mesi CHF 20 100% 100% 100% al momento della rimessa in vigore
Zurich nessuna 12 mesi nessuna 100% 100% 100% al momento della rimessa in vigore

* Il cliente ha tempo 14 giorni dal deposito della targa per richiedere la continuazione della copertura casco, a meno che questa non sia già stata concordata nell’ambito di un deposito precedente. Qualora non lo facesse, viene rimborsato l’intero importo del premio per il periodo di consegna (da cui viene detratta una tassa di 30 franchi), ma l’auto non è più assicurata.

Devo informare la mia assicurazione se decido di depositare la targa?

Di norma non è necessario informare l’assicurazione: è sufficiente depositare la targa presso l’ufficio della circolazione stradale, il quale si metterà direttamente in contatto con l’assicurazione. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni: chi è assicurato presso Basilese Assicurazioni, infatti, deve richiedere esplicitamente che la protezione assicurativa rimanga in vigore e ha tempo 14 giorni dal deposito della targa per farlo.

Quando conviene depositare la targa?

Se si decide di rinunciare per un determinato periodo alla propria auto è consigliabile depositare la targa. Non è tuttavia possibile stabilire una regola generale riguardo alla durata minima del periodo di non utilizzo. Per capire se ne vale davvero la pena bisogna considerare diversi fattori, come il tipo di veicolo, l’importo dei premi e la compagnia assicurativa. Infatti, l’ammontare del rimborso varia a seconda del veicolo e dell’assicurazione. È importante tenere anche conto che, per la procedura di deposito delle targhe presso l’ufficio della circolazione stradale, vengono applicate tasse diverse in base al cantone.

Il nostro consiglio: se non si è sicuri di depositare la targa, conviene richiedere un esempio di calcolo per il periodo di deposito previsto. Inoltre, chi deposita regolarmente la targa, ad esempio per via di un soggiorno stagionale all’estero, prima di scegliere la propria assicurazione farebbe meglio a informarsi sulle condizioni di deposito.