Comparis
Newsletter
it

Assicurazioni

Auto e moto

Immobili

Credito e ipoteche

Salute e previdenza

Altri servizi

Comparis

Menu

AssicurazioniAssicurazione malattiaGlossario
Assicurazione malattia

Disdetta dell'assicurazione complementare

Termine di disdetta in caso di aumento del premio

Valgono le condizioni assicurative della propria assicurazione complementare (es. 1 mese dalla comunicazione o entro la fine dell’anno).

Termine di disdetta in caso di premio invariato

A seconda del prodotto possono presentarsi divergenze dalla tabella sottostante. Consigliamo quindi di verificare sempre le condizioni assicurative sia generali sia complementari.

Agrisano
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Aquilana
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Assura
Durata minima del contratto: 5 anni
Termine di disdetta: 6 mesi, alla fine dell’anno civile

Atupri
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Concordia
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Gruppo CSS (Arcosana, CSS, Intras, Sanagate)
Durata minima del contratto: a seconda della polizza assicurativa
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

EGK-Gesundheitskasse
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Galenos
Durata minima del contratto: 6 mesi
Termine di disdetta: 3 mesi, a fine giugno o alla fine dell’anno civile

Groupe Mutuel (Avenir, Easy Sana, Mutuel Assurance, Philos)
Durata minima del contratto: 5 anni
Termine di disdetta: 6 mesi, alla fine dell’anno civile

Gruppo Helsana (Avanex, Helsana, Progrès, Sansan) 
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Klug
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Kolping
Durata minima del contratto: a seconda della polizza assicurativa
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

KPT / CPT
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

ÖKK / KV Flaachtal
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Rhenusana
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Gruppo Sanitas (Compact, Sanitas, Wincare)
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Sodalis
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Sumiswalder KK
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Swica / Provita
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Sympany
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile

Visana-Gruppe (Sana24, Visana, Vivacare)
Durata minima del contratto: 1 anno
Termine di disdetta: 3 mesi, alla fine dell’anno civile


Consigli utili

 

  • Disdire la propria assicurazione complementare solo quando si ha la certezza di essere accettati dalla nuova cassa. In caso contrario, si consiglia di disdire solo l’assicurazione di base. La disdetta deve essere sempre inviata con raccomandata alla cassa malati.
  • Nelle richieste di assicurazioni complementari le casse malati possono introdurre riserve a tempo determinato o indeterminato, se ritengono che il richiedente sia un "cattivo rischio" dal punto di vista dello stato di salute. In questi casi l’assicurato non ha diritto alle prestazioni assicurative per il trattamento della malattia contenuta nella riserva.
  • Compilando la richiesta di assicurazione, è opportuno rispondere alle domande sullo stato di salute in modo veritiero e completo. Le casse malati hanno diritto a presentare riserve anche a posteriori, se risulta che l’assicurato non ha risposto in modo veritiero o completo alle domande sul suo stato di salute.
  • Secondo la legge sull’assicurazione complementare (LCA, Legge sul contratto d’assicurazione) la persona assicurata può recedere per iscritto da una determinata parte del contratto di assicurazione complementare in seguito a ogni sinistro per cui l’assicuratore abbia fornito prestazioni, all’interno di un limite temporale definito a partire dal pagamento oppure da quando la persona assicurata viene a conoscenza dell’assunzione della prestazione. I termini variano a seconda della cassa malati Il premio deve essere pagato entro la fine del contratto.

Assicurazione di base o complementare

Trovare la cassa malati ottimale.
Confrontare ora

Inizio pagina

Newsletter

Per ricevere sempre le ultime novità sulle possibilità di risparmio e i consigli degli esperti in tema di salute, finanza e tasse.

Con la registrazione dichiaro di essere d'accordo con l'elaborazione dei dati in base alla Dichiarazione sulla protezione dati di comparis.ch.

comparis.ch
  • Tutto su Comparis

  • Media

Social Media
Lingue
  • DE
  • FR
  • IT
  • EN
  • Contatti
  • Protezione dati
  • Informazioni legali
  • Colofone

© 1996–2019 comparis.ch SA, Birmensdorferstrasse 108, 8003 Zurigo, +41 44 360 52 62