Pilastro 3a

Disdire il pilastro 3a


Chi possiede un conto di previdenza per il pilastro 3a può darne la disdetta in tre casi:

  • cambio di offerente
  • raggiungimento del limite di età
  • prelievo anticipato.

 

Cambio di offerente

È possibile trasferire il capitale di un conto pilastro 3a presso un altro istituto finanziario oppure convertirlo in un altro prodotto del 3° pilastro. La maggior parte degli offerenti non presenta alcun termine disdetta. Il denaro deve tuttavia rimanere nell’ambito del sistema 3a e non può essere trasferito su un conto bancario comune.

Per questo motivo il cliente deve far pervenire al vecchio istituto finanziario un documento in cui il nuovo offerente conferma che il denaro resta nel sistema 3a. Inoltre, il denaro deve essere trasferito nella sua totalità. Un cambio del genere del conto 3a è consentito presso le banche ma non presso le assicurazioni. 

Modello di disdetta del pilastro 3a

 

Raggiungimento del limite di età

Cinque anni prima del raggiungimento dell’età di pensionamento regolare i titolari di un contro 3a possono farsi liquidare i risparmi su un normale conto, quindi le donne a 59 anni e gli uomini a 60 anni. Dal quel momento si può pertanto disporre completamente del denaro, altrimenti con l’inizio del pensionamento o del prepensionamento.

 

Prelievo anticipato

Vi sono alcune eccezioni che permettono di prelevare in parte o del tutto i soldi del pilastro 3a prima del raggiungimento del limite di età. In tal caso si presentano tuttavia tasse di un importo variabile a seconda di determinate aliquote, tra cui rientra tra l’altro l’imposta sul reddito.

Ecco le principali eccezioni che consentono un prelievo anticipato:

  • finanziamento di una proprietà abitativa ad uso proprio o restituzione del prestito ipotecario;
  • versamenti nella cassa pensione (2° pilastro) per colmare eventuali lacune nella previdenza, come ad esempio a causa della mancanza di un’attività lavorativa;
  • avvio di un’attività lavorativa indipendente o cambio dell’attività lavorativa indipendente esercitata in precedenza;
  • abbandono della Svizzera;
  • beneficio di una pensione d’invalidità.

Anche i consumatori che possiedono un’assicurazione 3a (assicurazione sulla vita) possono prelevare denaro in anticipo. Questa procedura, tuttavia, è regolata minuziosamente e costa molto.