Assicurazione

Devo far riparare l’auto o posso tenere i soldi dell’assicurazione?

INFO
|
Se non si vuole far riparare il veicolo è opportuno osservare alcune regole. Foto: iStock / Kwangmoozaa

Sarà già forse capitato anche a lei di chiedersi, in seguito al coinvolgimento in un incidente in cui la sua auto ha subito leggeri danni coperti dall’assicurazione dell’altro conducente, se doveva per forza far riparare la sua auto oppure se poteva farsi versare il denaro senza riparare il danno.

In ogni caso ha sempre la possibilità di farsi rimborsare l’importo dall’assicurazione. Dopo un incidente grave, tuttavia, è indispensabile informare la polizia e far controllare il veicolo dall’Ufficio della circolazione stradale. Solo così l’auto può continuare a circolare. 

L’assicurazione di responsabilità civile controlla il danno

Un esperto dell’assicurazione di responsabilità civile del conducente che ha causato il danno controlla prima il veicolo e stima l’ammontare del danno in base alla tabella di valutazione Eurotax. In questo modo vengono presi in considerazione tutti i fattori rilevanti che concorrono alla riparazione del danno (ore di lavoro, materiale, ecc.). La compagnia di assicurazione provvederà poi a rimborsare l’importo risultante. Se le spese di riparazione superano tuttavia il valore attuale del veicolo, l’assicurazione è tenuta a versare solo quanto vale attualmente l’auto, sia che si desideri riparare o meno il danno. 

La sicurezza di funzionamento va garantita

La sicurezza di funzionamento del veicolo deve essere garantita in ogni momento ai sensi della legge. In caso di danni gravi è necessario quindi l’intervento della polizia e il controllo da parte dell’Ufficio della circolazione stradale. Se non si è sicuri che l’auto sia ancora conforme alle normative o se il caso è soggetto all’obbligo di notifica, è meglio chiedere prima a uno specialista, come il proprio meccanico di fiducia. 

Al momento della vendita, segnalare che il veicolo ha subito un incidente

Se si ha intenzione un giorno di vendere l’auto, occorre dichiarare che il veicolo ha subito un incidente. In caso contrario, si rischia che l’acquirente contesti il contratto d’acquisto in un secondo momento. A chi desidera vendere il veicolo in futuro, si consiglia di ripararlo subito dopo l’incidente per evitare che perda molto valore.

Questo articolo è apparso in tedesco su watson.ch.

 

Questi articoli potrebbero interessarle

Assicurazione auto: disdette più brevi, maggiore flessibilità
Cambio assicurazione casco: gli automobilisti sprecano premi
Assicurazione auto: 4 casi in cui è concessa la disdetta fuori termine