RC e mobilia domestica

Assicurazione mobilia domestica: le domande e risposte più importanti

INFO
|
Chi paga in caso di danni da allagamento? Un’assicurazione mobilia domestica è una delle coperture assicurative fondamentali.

A chi decide di lasciare la casa dei propri genitori, affittare un appartamento o creare un appartamento condiviso è consigliabile stipulare un’assicurazione mobilia domestica. I costi per un incendio o un allagamento fanno in fretta a salire e senza assicurazione bisogna accollarsi tutte le spese. Comparis risponde alle domande più importanti sull’assicurazione mobilia domestica.

Perché stipulare un’assicurazione mobilia domestica?

In Svizzera l’assicurazione mobilia domestica non è obbligatoria, ma assolutamente raccomandabile. Se ad esempio la vasca da bagno trabocca e l’abitazione si allaga, i danni causati ai mobili vengono di regola coperti dall’assicurazione mobilia domestica. Oppure, mettiamo il caso di subire un furto: vengono rubati televisione, gioielli del valore di 10’000 franchi e una borsa di marca molto costosa. Con un’assicurazione mobilia domestica, i danni vengono risarciti.

Che cosa copre l’assicurazione mobilia domestica?

Un’assicurazione mobilia domestica copre i danni alla mobilia domestica, che comprende ad esempio mobili, apparecchi elettronici come il televisore e anche i vestiti. Sono coperti i danni alla mobilia domestica causati da incendio, allagamento, furto con scasso e vandalismo. Normalmente viene assicurato il valore a nuovo della mobilia domestica (prezzo all’acquisto di un prodotto nuovo equivalente). Spesso sono incluse anche le spese e i costi generati in caso di sinistro, tra cui rientrano anche: spese per la sostituzione delle serrature, pernottamenti in hotel o pulizia dei mobili.

A quanto ammonta la franchigia?

La franchigia varia da 200 a 500 franchi. Questo importo viene dedotto dalla somma del sinistro e rimane a carico dell’assicurato.

A quanto ammonta il capitale assicurato?

Il capitale assicurato viene calcolato in base al valore approssimativo della propria mobilia domestica.

  • Attenzione alla sottoassicurazione: l’assicurazione fa valere la sottoassicurazione se il valore della mobilia domestica è maggiore del capitale assicurato. In caso di sinistro l’assicurazione può quindi ridurre sensibilmente le prestazioni.
  • Una sovrassicurazione non conviene: essa si verifica quando il capitale assicurato è maggiore del valore a nuovo della mobilia domestica. In caso di sinistro, però, l’assicurato ottiene sempre al massimo il valore a nuovo. In questo caso l’assicurato paga un premio eccessivo e non riceve nessuna prestazione in cambio. 

È dunque importante verificare regolarmente il capitale assicurato, in particolare in caso degli eventi seguenti: acquisto di nuovi mobili, creazione di una famiglia, partenza dei figli da casa. 

Un’assicurazione mobilia domestica copre anche i furti?

L’assicurazione mobilia domestica distingue i seguenti tipi di copertura contro i furti.  

  • Furto con scasso: è sempre compreso nell’assicurazione e include tutti i furti in cui il criminale deve entrare in una stanza, un appartamento o una casa; in teoria è anche sufficiente un accesso forzato.
  • Rapina: in questa categoria rientrano i furti commessi sotto minaccia o usando violenza.
  • Furto  semplice all’esterno: questo supplemento deve essere integrato separatamente nell’assicurazione mobilia domestica e copre tutti i generi di furto che non costituiscono né furto con scasso né rapina. Attenzione: di regola gli oggetti smarriti o scomparsi non vengono sostituiti.

È assicurato anche il furto di una bicicletta?

Il furto di una bicicletta è assicurato solamente se nell’assicurazione mobilia domestica è stato incluso il supplemento «furto semplice all’esterno». Lo stesso vale per altri oggetti che si portano con sé (ad esempio borsetta o laptop). In caso di furto, l’assicurazione rimborsa per questi oggetti il valore a nuovo. È quindi raccomandabile includere sempre il supplemento «furto semplice all'esterno».

Quanto costa un’assicurazione mobilia domestica?

L’importo del premio dipende da vari fattori, come il valore della mobilia domestica, le dimensioni dell’abitazione o l’arredamento. La maggior parte delle assicurazioni offre modelli assicurativi che combinano mobilia domestica e responsabilità civile privata. Un’assicurazione mobilia domestica con un capitale assicurato medio costa all’incirca tra i 150 e i 300 franchi. 

 

I consigli più importanti in sintesi

  • In caso di trasloco o inizio di una convivenza verificare la polizza dell’assicurazione mobilia domestica: l’assicurazione mobilia domestica si orienta principalmente al valore della mobilia domestica e in generale al numero di persone nominate nella polizza.
  • Verifica periodica del capitale assicurato per evitare sottoassicurazioni e sovrassicurazioni: una lista con tutti gli oggetti compresi nella mobilia domestica consente di avere la situazione sotto controllo. 
  • Verifica dell’inclusione nella polizza del «furto semplice all’esterno»: la maggior parte dei furti avviene infatti fuori casa.