Casse malati

Confronto casse malati: come lavora Comparis?

COMPARIS
| Di Felix Schneuwly |
Foto: iStock.com / hapecharge

Comparis è un servizio di confronto online indipendente. Per finanziare il confronto delle casse malati, da un lato Comparis fattura agli assicuratori contributi per le richieste di offerte da parte degli utenti, dall’altro vende spazi pubblicitari sul sito web, come ad esempio i banner. Acquistare una buona posizione nella tabella dei risultati del confronto non è possibile per nessun assicuratore.

I consumatori si chiedono spesso in che modo Comparis finanzia il confronto delle casse malati e se sia possibile per le assicurazioni acquistare posizioni privilegiate. A seconda del settore, gli assicuratori pagano per il servizio di offerta di Comparis, uguale per tutti gli offerenti che operano nello stesso ambito, un importo a partire da 30 franchi per richiesta. Per gli utenti di Comparis, invece, il servizio è gratuito. Nessun assicuratore può acquistare una posizione migliore nella tabella dei risultati del confronto.

Quanto guadagna Comparis con il confronto delle casse malati?

.

Quanto guadagna Comparis con il confronto delle casse malati?

Nel 2018 Comparis ha realizzato una cifra di affari di circa 7,6 milioni di franchi. Richiedere un’offerta presso il servizio di confronto online è nettamente più conveniente rispetto alla pubblicità telefonica o alla consulenza diretta delle casse malati. Infatti, il compenso per un appuntamento di consulenza che le casse malati pagano a un call center è di circa 100 franchi. La consulenza tramite un intermediario, un agente assicurativo oppure un collaboratore esterno, senza aver eseguito un confronto dei premi completo, costa all’assicurazione altri 100 franchi.

In che modo vengono visualizzati i risultati del confronto?

A seconda dell’ordine con cui gli utenti visualizzano i risultati, viene indicata per prima l’assicurazione malattia con il premio più basso oppure quella con il grado di soddisfazione dei clienti più alto. Gli utenti possono anche scegliere tra la visualizzazione completa e quella standard:

  • La visualizzazione completa mostra tutte le casse malati e tutti i premi approvati dall’Ufficio federale della sanità pubblica.
  • La visualizzazione standard mostra invece la cassa malati con il premio più basso nonché i premi di altri assicuratori che accettano richieste di offerta online tramite Comparis.

Grazie a queste due visualizzazioni, Comparis soddisfa le diverse esigenze degli utenti: la visualizzazione completa è pensata per chi volesse avere una panoramica più precisa e approfondita delle sue possibilità. La visualizzazione standard, invece, si rivolge a quegli utenti che desiderano cambiare cassa malati con un semplice clic. Accesso diretto al confronto casse malati dell’assicurazione di base.

L’offerta di Comparis contribuisce all’aumento dei costi nel sistema?

Il servizio offerto da Comparis è efficiente e completamente automatizzato. Questo permette di ridurre i costi amministrativi delle assicurazioni malattia. Il compenso di Comparis da parte delle casse malati comprende soltanto questo servizio di elaborazione delle offerte. Per gli assicuratori, la possibilità di confronto rappresenta un forte incentivo che li spinge a offrire premi il più vantaggiosi possibile e a mantenere elevata la soddisfazione dei clienti. Comparis, infatti, non confronta solo i premi, ma anche la soddisfazione degli assicurati. In questo modo le casse malati sono anche costrette, tra le altre cose, a organizzare la loro amministrazione in modo particolarmente efficiente, senza risparmiare sulla qualità dei servizi.

Qual è la differenza tra Comparis e un agente assicurativo?

Comparis è un servizio di informazioni che si rivolge in modo passivo a tutti gli interessati. Ciò significa che nessun utente viene invitato a cambiare, a meno che questi non abbia realmente intenzione di farlo. Comparis non fa visite a domicilio. A differenza di un agente assicurativo o di un intermediario, Comparis non si limita a determinate compagnie assicurative, ma mira a fornire una panoramica completa del mercato. Spetta poi all’assicurato decidere qual è l’offerta più adatta alle sue esigenze. Comparis offre inoltre una garanzia di imparzialità.

Quanto sono affidabili gli altri calcolatori di confronto dei premi online?

In internet appaiono regolarmente nuovi siti web che promettono un rapido confronto delle assicurazioni malattia. Ma spesso queste offerte mirano principalmente a raccogliere i dati di coloro che intendono cambiare assicurazione per poi trasmetterli agli agenti. Prima di inserire i propri dati, quindi, si consiglia di dare sempre un’occhiata ai crediti e/o note legali del rispettivo servizio.

Una cassa malati può rifiutare una richiesta?

L’assicurazione di base è soggetta all’obbligo di accettazione, nessun assicuratore può pertanto rifiutare una richiesta. Di conseguenza, le casse malati non possono rifiutare nemmeno chi cambia spesso assicurazione e sono tenute ad accettare ogni assicurato, indipendentemente dall’età o dallo stato di salute. Se si vuole passare a un’assicurazione che non elabora richieste di offerta online tramite Comparis, è possibile disdire il contratto con la vecchia cassa malati per raccomandata e inviare una richiesta di adesione all’assicurazione malattia desiderata, anche questa per raccomandata. Entrambe le lettere devono pervenire alle rispettive casse malati al più tardi entro il 30 novembre. Nell’assicurazione di base ogni cassa è tenuta a offrire la medesima copertura assicurativa. Ulteriori informazioni sono disponibili al link seguente: Assicurazione di base – Prestazioni coperte dall’assicurazione delle cure medico-sanitarie obbligatoria (LAMal).

Rispetto all’assicurazione di base, per l’assicurazione complementare non è previsto nessun obbligo di accettazione.

In che modo è possibile combinare in un confronto l’assicurazione di base e quella complementare?

L’assicurazione di base e l’assicurazione complementare possono essere stipulate presso casse malati differenti. Almeno per quanto riguardo l’assicurazione di base, Comparis consiglia di scegliere una cassa malati conveniente, dal momento che le prestazioni mediche sono uguali presso tutte le assicurazioni malattia. È proprio per questo che nell’assicurazione di base il premio e la soddisfazione clienti sono fattori fondamentali per la scelta della cassa malati.

Nelle assicurazioni complementari, invece, ci sono grandi differenze nelle prestazioni mediche assicurate dei singoli prodotti, motivo per cui prestare attenzione ai dettagli in questo caso è particolarmente importante. Su comparis.ch il confronto combinato di assicurazione di base e assicurazione complementare può essere eseguito qui.

Un cambio frequente di cassa malati porta a un aumento dei costi della salute?

No. Grazie al confronto digitale e automatizzato tramite comparis.ch, le assicurazioni risparmiano sui costi relativi a pubblicità, marketing, personale, carta e spese postali. Inoltre, i costi amministrativi ammontano solo a circa il 5% del volume dei premi. A far lievitare i costi sono piuttosto l’aumento dei consumi e degli oneri burocratici dovuti a incentivi statali errati, nonché i progressi in campo medico.

Concorrenza tra casse malati o cassa malati unica?

La domanda se la concorrenza tra casse malati è davvero più vantaggiosa rispetto alla costituzione di una cassa unica viene posta ripetutamente. Domanda alla quale la popolazione ha risposto già tre volte con un sì, rifiutando quindi il modello di cassa malati unica. Un quarto tentativo è fallito perché non si sono raggiunte le 100’000 firme necessarie per avviare un’iniziativa popolare. Trattandosi tuttavia di una domanda pur sempre attuale, e prima di procedere a una quarta votazione, Comparis si pronuncia a favore di una prova, ad esempio costituendo una cassa malati unica in un grande cantone per consentire il confronto rispetto al modello della concorrenza applicato nel resto della Svizzera. In questo modo Comparis antepone chiaramente gli interessi dei consumatori ai propri interessi commerciali.