Maternità


Quali prestazioni paga la mia assicurazione di base in caso di maternità?

Secondo la Legge federale sull’assicurazione malattie (LPGA) la maternità comprende gravidanza, parto e periodo dopo il parto (puerperio e allattamento).

Prima del parto

  • 7 visite di controllo
  • 2 ecografie (tra la 11ª e la 14ª e tra la 20ª e la 23ª settimana di gravidanza)
  • Contributo di CHF 100 per partecipare a corsi di preparazione al parto in gruppo tenuti da un’ostetrica

Durante il parto

  • Copertura totale nel reparto comune di un ospedale, in una casa maternità compresa nella lista di ospedali del cantone di domicilio o in caso di un parto in casa

Dopo il parto

  • Assistenza a domicilio di una ostetrica fino a 10 giorni dopo il parto
  • 3 consulenze per l’allattamento da parte di una ostetrica o una consulente per l’allattamento
  • 1 visita di controllo (tra 6 e 10 settimane dopo il parto)

Gravidanza a rischio

Nel caso di una gravidanza a rischio l’assicurazione di base copre ulteriori cure o trattamenti secondo parere clinico.

Partecipazione ai costi

Dal 1° marzo 2014 è entrata in vigore una modifica di legge, emanata dal Consiglio federale, secondo la quale, in caso di malattia (per es. complicazioni), le donne a partire dalla tredicesima settimana di gravidanza e fino a otto settimane dopo il parto sono esentate dalla partecipazione ai costi. Ciò riguarda ad esempio l’ospedalizzazione per evitare un parto prematuro, la cura del diabete gestazionale e di infezioni o il trattamento psicoterapeutico della depressione post parto.

Taglio cesareo

Secondo indicazioni dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali non esiste alcuna sentenza univoca nel caso della richiesta di un taglio cesareo. Se si preferisce andare sul sicuro e si desidera pianificare una gravidanza, si può scegliere la franchigia più bassa (300 CHF) per ridurre al minimo i costi, nel caso un intervento chirurgico, come ad esempio un taglio cesareo, non venga coperto interamente dalla cassa malati.

Importante

Dato che per le casse malati spesso non è chiaro se si tratta o meno di spese nel contesto di una maternità, è consigliabile che il medico indichi sempre sulla fattura che si è in presenza di una gravidanza.

Indietro