• Il premio segnalato non è corretto!

    I motivi per una discrepanza tra i premi della sua assicurazione di base possono essere dovuti a:

    • una franchigia diversa
    • una copertura infortuni diversa
    • un modello assicurativo diverso (Standard, Medico di famiglia, HMO)
    • una riduzione del premio già considerata
    • il rimborso della tassa ambientale già effettuato sul premio.

    Naturalmente possono anche sfuggirci degli errori. Nel caso in cui nessuno dei punti sopra elencati corrisponda al suo caso, restiamo a sua disposizione per capire quale sia la causa della differenza dei premi. Per far ciò abbiamo bisogno delle seguenti informazioni:

    • i dati del suo luogo di domicilio (NPA e luogo)
    • la sua data di nascita
    • la sua attuale cassa malati
    • il suo attuale modello assicurativo
    • la franchigia scelta
    • con o senza assicurazione infortuni
    • il premio che non corrisponde.

    La ringraziamo per la collaborazione.

  • Anche in caso di malattia è possibile cambiare la franchigia?

    Alla fine dell’anno è possibile aumentare o diminuire la franchigia senza problemi.

    Diminuire la franchigia

    Entro il 30.11 o l’ultimo giorno lavorativo di novembre (data entro cui deve pervenire la lettera presso l’assicuratore) è necessario comunicare per scritto alla cassa malati la franchigia desiderata.

    Aumentare la franchigia

    L’aumento della franchigia deve essere comunicato alla cassa malati entro il 31.12 o l’ultimo giorno lavorativo di dicembre.

  • Devo rispondere a domande sullo stato di salute quando stipulo un'assicurazione di base?

    No! Ogni cassa malati deve accogliere chiunque nell'assicurazione di base obbligatoria senza riserve, indipendentemente da età o stato di salute. Compili il questionario con le domande sullo stato di salute solo se desidera stipulare un'assicurazione complementare.

  • Devo rispondere a domande sullo stato di salute quando stipulo un'assicurazione complementare?

    Sì, per le assicurazione complementari è obbligatorio rispondere a domande sulla salute. Spesso è necessario indicare le malattie e i trattamenti medici degli ultimi cinque anni.

    La tipologia e il numero delle domande varia a seconda della cassa malati e non esistono consigli per sapere quali sono le casse malati che fanno più domande e quali meno.

    È consigliabile compilare il formulario sulla salute in modo veritiero, in quanto la cassa malati è tenuta ad applicare sanzioni anche in seguito. Queste possono spaziare dall’esclusione dalle prestazioni assicurative per una particolare malattia fino alla disdetta. Se un’assicurato riceve un’esclusione della copertura per una malattia, l’assicurazione complementare non ne copre alcun trattamento. In proposito si trovano informazioni dettagliate nelle condizioni assicurative.

  • Cosa offre l'assicurazione di base all'estero?

    Le opzioni sono rimborsate solo nel caso di trattamenti di emergenza. All'estero l'assicurazione di base paga al massimo il doppio di ciò che sarebbe costato il trattamento in Svizzera. In Europa è sufficiente, in paesi come gli USA, il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda e il Giappone, è necessaria una protezione assicurativa complementare incondizionata.

    In Svizzera gli assicurati che ricevono trattamenti medici in area europea o dell'AELS:

    Dall'inizio del 2006 ogni persona assicurata in Svizzera dispone di una carta d'assicurato, che rende superfluo il modulo E111. Sulla carta d'assicurato, nel formato di una carta di credito, sono contenuti i dati amministrativi, il nome, il sesso, la data di nascita e i numeri d'assicuratore e d'assicurato.

    Consiglio: in caso di bisogno fare un' assicurazione complementare o un'assicurazione per viaggi separata.

  • Durante la maternità si deve pagare la partecipazione ai costi?

    Nel caso di una gravidanza senza complicazioni non deve essere pagata nessuna partecipazione ai costi (né franchigia né quota parte). Le prestazioni dell’assicurazione di base sono stabilite nel dettaglio all’interno della Legge federale sull’assicurazione malattia (LAMal). Si tratta di corsi di preparazione al parto, esami di controllo, parto e consulenza per l’allattamento.

    Fino a poco tempo fa le donne incinte con complicazioni dovevano pagare la partecipazione ai costi in quanto i trattamenti venivano considerati come malattie. Ciò riguarda ad esempio l’ospedalizzazione per evitare un parto prematuro, la cura del diabete gestazionale e di infezioni o il trattamento psicoterapeutico della depressione post parto.

    Dal 1° marzo 2014 invece è entrata in vigore una modifica di legge, secondo cui le donne con complicazioni a partire dalla tredicesima settimana di gravidanza e fino a otto settimane dopo il parto sono esentate dalla partecipazione ai costi.

  • Quali sono i termini di disdetta?

    Assicurazione di base

    Per una disdetta a partire dal 31 dicembre la lettera di disdetta deve pervenire tramite raccomandata alla precedente cassa malati entro il 30 novembre o entro l’ultimo giorno lavorativo di novembre. Questo termine di disdetta vale indipendentemente dal fatto che il nuovo premio sia più alto, più basso o uguale.

    Per una disdetta a partire dal 30 giugno la lettera di disdetta deve pervenire tramite raccomandata alla precedente cassa malati entro il 31 marzo o entro l’ultimo giorno lavorativo di novembre. Questo vale solo per gli assicurati con una franchigia di CHF 300 (bambini: CHF 0) e con il modello di base standard (nessun modello assicurativo alternativo come ad es. HMO o Telmed). In tutti gli altri casi è sempre possibile passare a una nuova cassa soltanto alla fine dell’anno civile.

    Qui trova un modello di lettera di disdetta.

    Assicurazione complementare

    In caso di aumento del premio

    Valgono le condizioni assicurative (per es. 1 mese dalla comunicazione o entro la fine dell’anno).

    In caso di premio invariato

    Termini di disdetta delle assicurazioni complementari


    Consigli
    • Disdire la propria assicurazione complementare solo quando si ha la certezza di essere accettati dalla nuova cassa. In caso contrario, si consiglia di disdire solo l’assicurazione di base.
    • Nelle richieste di assicurazioni complementari le casse malati possono introdurre riserve a tempo determinato o indeterminato, se ritengono che il richiedente sia un "cattivo rischio" dal punto di vista dello stato di salute. In questi casi l’assicurato non ha diritto alle prestazioni assicurative per il trattamento della malattia contenuta nella riserva.
    • Compilando la richiesta di assicurazione, è opportuno rispondere alle domande sullo stato di salute in modo veritiero e completo.
    • Le casse malati hanno diritto a presentare riserve anche a posteriori, se risulta che l’assicurato non ha risposto in modo veritiero o completo alle domande sul suo stato di salute.
  • Quali sono le opzioni delle singole casse?

    Le opzioni delle assicurazioni di base sono per legge identiche per tutte le casse. Qui puoi trovare una visuale completa delle opzioni. Oltre ai premi, presso comparis.ch trovi anche i dati sul grado di soddisfazione dei clienti presso le singole casse.

    Diversamente dall'assicurazione di base, le opzioni dell'assicurazione complementare sono diverse per ogni cassa.

  • Ho bisogno di un’assicurazione malattia durante il servizio militare?

    Dipende dalla durata del servizio militare.
    L’art. 3 par. 4a della Legge federale sull’assicurazione malattia dice: “L’obbligo di assicurazione viene sospeso per quelle persone che sottostanno per oltre a 60 giorni consecutivi alla legge federale del 19 giugno 1992 sull’assicurazione militare”. Ciò significa che in casi di un servizio più lungo non bisogna pagare alcun premio per l’assicurazione di base. Bisogna solo dimostrare alla propria cassa malati il periodo di occupazione del servizio militare (mandare una copia dell’ordine di marcia).

  • Prestazioni durante la maternità

    La Legge federale sull’assicurazione malattia (LAMal) prescrive quali prestazioni (comprese le prestazioni di maternità) devono essere coperte dall’assicurazione di base obbligatoria tramite le casse malati. Le prestazioni in caso di maternità sono regolate dall’articolo 29 della Legge federale sull’assicurazione malattia.

    Art. 29 Maternità
    1 Oltre ai costi delle prestazioni in caso di malattia, l’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie assume quelli delle prestazioni specifiche di maternità.
    2 Queste ultime comprendono:
    a. gli esami di controllo durante e dopo la gravidanza, effettuati da un medico o da una levatrice o prescritti da un medico;
    b. il parto a domicilio, in ospedale o in una casa per partorienti, come pure l’assistenza del medico o della levatrice;
    c. la necessaria consulenza per l’allattamento.

    Dato che tutte le casse malati offrono le stesse prestazioni per l’assicurazione di base, è possibile passare senza problemi a una cassa malati più conveniente anche durante la gravidanza, in modo da avere più soldi a disposizione per sé e per il proprio bambino. Su comparis.ch, oltre all’importo dei premi, si trovano anche i dati sulla soddisfazione clienti nei confronti delle singole casse malati.

    Consiglio: dato che per le casse malati spesso non è chiaro se si tratta o meno di spese nel contesto di una maternità, è meglio chiedere al proprio medico di aggiungere un’annotazione in proposito sulle fatture.

    Per quanto riguarda le assicurazioni complementari valgono le prestazioni indicate nelle disposizioni presenti nelle condizioni assicurati. Si prega di osservare che per le prestazioni in relazione a una gravidanza, dopo avere stipulato un’assicurazione complementare esiste un periodo di carenza.

  • Quali casse malati sono presenti nel confronto? Dove si possono richiedere offerte?

    Nel confronto dell’assicurazione di base compaiono i premi di tutte le casse malati. Trova tutti i premi cliccando sulla visuale completa nella pagina dei risultati.

    Ha la possibilità di richiedere un’offerta online alle casse malati che forniscono questo servizio in collaborazione con comparis.ch. Ciò tuttavia non accade sempre, in quanto alcune casse malati ad esempio non sono interessate a un aumento del loro numero di clienti, utilizzano altri canali di distribuzione oppure perché non dispongono delle infrastrutture tecniche necessarie per trarre vantaggio da una semplificazione delle procedure tramite offerte online.

  • Devo stipulare una nuova assicurazione in Svizzera

  • Devo pagare un supplemento se stipulo l’assicurazione di base e quella complementare presso due casse differenti?

    L’assicurazione di base può essere stipulata presso una cassa diversa da quella dell’assicurazione complementare. Gli assicuratori non possono disdire di loro iniziativa un’assicurazione complementare, se gli assicurati cambiano cassa per l’assicurazione di base. Alcune casse pretendono però in questi casi un supplemento per l’assicurazione complementare a causa di costi amministrativi più alti. Se questo non viene pagato si può perdere diritto ad agevolazioni (sconto famiglia, sconto collettivo). Ciò è permesso, per quanto si verifichi raramente.

    Consigliamo, almeno nell’assicurazione di base, di scegliere una cassa malati conveniente, perché le prestazioni sono uguali ovunque. Per questo, nell’ambito dell’assicurazione di base, si dovrebbe scegliere una cassa malati in base all’importo dei premi. Su comparis.ch, oltre all’importo dei premi, trova anche le informazioni sul grado di soddisfazione dei clienti delle singole casse.

    Se ha stipulato l’assicurazione di base e quella complementare presso casse differenti può seguire la seguente procedura.

    • Faccia una copia dei suoi documenti prima di inviarli.
    • Invii le sue fatture alla cassa presso la quale possiede l’assicurazione di base, indicando di avere un’assicurazione complementare presso un’altra cassa. La cassa dell’assicurazione di base controllerà le fatture e le invierà un conteggio.
    • Invii il conteggio con una copia della fattura del medico alla cassa presso la quale possiede l’assicurazione complementare.

    In alcuni casi riceverà due fatture originali da inoltrare alle rispettive casse malati.

Domande a comparis.ch

Se non dovesse trovare alcuna risposta ai suoi quesiti su questa pagina, inserisca qui la sua domanda.