Modelli assicurativi alternativi


I modelli assicurativi alternativi sono varianti dell’assicurazione malattie obbligatoria.
Ecco le varie tipologie e le relative informazioni.

Modello HMO
Modello Medico di famiglia
Modello Telmed
Altri modelli
Cosa tenere presente in caso di modelli alternativi

Modell HMO
HMO = Health Maintenance Organization (Organizzazione per il mantenimento della salute)
Gli assicurati si impegnano, in caso di malattia, a rivolgersi sempre prima a un determinato medico che pratichi in un centro HMO. Questo medico viene definito gatekeeper. Fanno eccezione a questo obbligo i casi d’emergenza, la visita ginecologica di prevenzione annuale nonché gli esami di controllo dall’oculista.

Il medico HMO riceve un forfait mensile per le cure mediche degli assicurati registrati presso di lui. Con questo vengono pagate tutte le prestazioni cui ricorrono gli assicurati HMO presso il medico stesso, presso medici specialistici esterni oppure durante degenze ospedaliere.

Il principio gatekeeper permette al medico HMO di coordinare il trattamento dei suoi pazienti. Il pagamento forfettario delle prestazioni mediche permette al medico HMO di limitarsi a fornire le prestazioni adatte ai suoi pazienti. Manca, quindi, un incentivo all’aumento della quantità di prestazioni mediche. I premi delle assicurazioni HMO sono di conseguenza, con la stessa quantità di prestazioni, fino al 25 per cento inferiori rispetto ai premi dell’assicurazione di base standard.

Casi di emergenza con modello HMO
In caso di emergenza gli assicurati si dovranno rivolgere sempre prima al proprio medico HMO. Se questi non dovesse essere disponibile oppure se l’assicurato non dovesse trovarsi nel luogo di domicilio o di lavoro, egli potrà comunque rivolgersi immediatamente al medico di turno più vicino. Dopo il trattamento d’urgenza, sarà cura dell’assicurato contattare il proprio medico HMO e discutere con lui su come procedere.

Modello Medico di famiglia
Con il Modello medico di famiglia gli assicurati rinunciano alla libera scelta del medico e, come per il modello HMO, in caso di malattia si impegnano a rivolgersi sempre prima al proprio medico di famiglia (gatekeeper). Fanno eccezione a questo obbligo i casi d’emergenza, la visita ginecologica di prevenzione annuale nonché gli esami di controllo dall’oculista.

Le casse malati indicano agli assicurati con questo modello assicurativo quali medici possono essere scelti come «medico di famiglia». Questi medici possono essere o affiliati a una rete di medici o liberi praticanti. Mentre certe casse malati dispongono di liste esplicite di medici, altre permettono di scegliere un medico tra tutti gli internisti, i medici di medicina generale e i pediatri in una certa zona d’attribuzione.

Il medico di famiglia scelto è responsabile delle cure mediche degli assicurati che hanno optato per lui. Se si rende necessario dal punto di vista medico, questi invierà gli assicurati da uno specialista.

Grazie al fatto che il medico di famiglia manda in modo mirato gli assicurati da uno specialista, si prevede di poter raggiungere un risparmio dei costi rispetto all’assicurazione di base standard. I premi dei prodotti dell’assicurazione medico di famiglia sono dunque circa tra il 15 e il 20 per cento più convenienti rispetto a quelli dell’assicurazione di base standard.

Modello Telmed
Ad ogni problema di salute, prima di recarsi dal medico, gli assicurati chiedono sempre una consulenza medica telefonica. Qui, esperti del settore medico, offrono consigli oppure invitano il paziente ad andare da un medico, in ospedale o da un terapeuta. L’obbligo di una presa di contatto telefonica prima di un controllo medico non vale nel caso di emergenze, della visita ginecologica di prevenzione annuale, di visite di controllo dall’oculista (a volte solo per bambini) e di altre prestazioni che cambiano a seconda della cassa malati. Con la consulenza telefonica, prima di andare dal medico, è possibile risparmiare sui costi. Gli assicurati con il modello Telmed usufruiscono così di uno sconto sul premio che varia circa tra il 15 e il 20 per cento rispetto al modello standard dell’assicurazione di base.

Qui trova una lista dei prodotti Telmed.

Altri modelli
In questa categoria sono elencati tutti i modelli assicurativi particolari che implicano certe restrizioni e sono impossibili da classificare altrove, come ad esempio:

  • la cura solo negli ospedali indicati nella lista di ospedali della cassa malati, oppure
  • l’acquisto esclusivo di farmaci in una farmacia o in una categoria di farmacie indicata dalla cassa malati.

Cosa tenere presente in caso di modelli alternativi

  • Presso alcune casse gli assicurati che si fanno curare direttamente, al di fuori di una situazione d’emergenza medica, con cure ambulanti o stazionarie, senza prima consultare il medico definito per la coordinazione delle cure (HMO o medico di famiglia), devono pagare i costi per tali servizi di tasca propria.
  • Se l’assicurato sceglie di utilizzare un farmaco originale al posto di uno generico presente sulla lista, i costi non vengono sempre rimborsati interamente.

I regolamenti non sono uguali per tutte le casse malati, sono però riportati nelle Condizioni generali d’assicurazione (CGA) di queste ultime.

Questo potrebbe interessarle...

Cassa malati: assicurazione di base

Confrontare qui i premi e risparmiare!