Trasloco

Abitare e traslocare ai tempi del coronavirus: cosa c’è da sapere?

ATTUALITÀ
|
Foto: iStock / AntonioGuillem

Il giorno del trasloco si avvicina e le domande sono molte: posso ancora trasferirmi durante la crisi del coronavirus? Le imprese di traslochi e di pulizia lavorano ancora? Devo pagare l’affitto anche se non posso ancora trasferirmi? Comparis risponde alle domande più importanti sul tema trasloco, abitazioni e immobili.

Le imprese di traslochi e di pulizia possono ancora lavorare?

Attualmente le imprese di traslochi e pulizia possono lavorare, per cui è ancora possibile effettuare un trasloco. Si raccomanda tuttavia che gli inquilini attuali non siano presenti al momento del trasloco o della pulizia dell’appartamento.

Il trasloco può essere effettuato in gruppo, per esempio con gli amici?

Gli amici possono aiutare durante il trasloco. È tuttavia imperativo che tutti gli aiutanti rispettino le attuali raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), cioè mantenere una distanza minima di due metri, lavarsi accuratamente e regolarmente le mani o disinfettarle quando ciò non è possibile, interrompendo così eventuali catene del contagio.

Sono un tecnico del suono, lavoro come freelance e non ricevo quasi più incarichi. Posso posticipare il pagamento dell’affitto?

Il Consiglio federale ha prorogato da 30 a 90 giorni i termini di pagamento degli affitti per i locali d’abitazione o commerciali. Siccome il divieto di manifestazioni pubbliche o private emesso dalle autorità la riguarda in prima persona, può richiedere una proroga del termine. Ciò vale per le pigioni e le spese accessorie che giungono a scadenza nel periodo compreso tra il 13 marzo e il 31 maggio 2020. Alle stesse condizioni viene prorogato da 60 a 120 giorni il termine di pagamento di «fitti» scaduti.

Come fare se voglio vendere adesso il mio immobile?

Attualmente si può intraprendere qualsiasi attività purché vengano rispettate le direttive sanitarie emanate dal Consiglio federale. Attività come la pubblicazione di annunci, l’elaborazione di un piano o mansioni amministrative possono essere svolte anche online. L’ispezione dell’immobile può ancora avvenire di persona, a patto che ci si attenga alle direttive del Consiglio federale. Un’alternativa potrebbe essere una visita virtuale tramite video. La vendita di immobili non è semplice nemmeno quando non ci si trova in piena pandemia di coronavirus. Chi desidera vendere il proprio immobile farebbe meglio a informarsi in anticipo. Solo così si avrà successo con la propria vendita. Qui si trovano le risposte a molte altre domande sul tema vendita immobiliare.

Cosa ci dice la storia sulle conseguenze di una crisi sul mercato immobiliare?

È sempre difficile fare previsioni sulla base di eventi storici. Questo perché, come ha detto una volta lo scrittore americano Mark Twain, «La storia non si ripete, ma fa rima». La pandemia di coronavirus inciderà quasi sicuramente sui prezzi degli immobili: quanto sarà forte la correzione dei prezzi dipenderà soprattutto dalla durata e dall’intensità della recessione economica. Si prevede una pressione sui prezzi degli immobili a uso commerciale e abitativo in media maggiore rispetto a quella sulle proprietà ad uso proprio. L’esperienza dimostra che i proprietari privati limitano notevolmente i consumi per mantenere il loro appartamento o la loro casa. In Svizzera, durante la crisi immobiliare alla fine degli anni ‘80 e all’inizio degli anni ‘90, ci sono stati relativamente pochi pignoramenti sulle proprietà abitative ad uso proprio. In ogni caso, non è detto che questo si verificherà anche durante la prossima crisi immobiliare.

Se desidero acquistare un immobile e recarmi prima sul posto per ispezionarlo e valutarne l’acquisto, posso farlo?

Attualmente l’ispezione di un immobile non rientra in nessuna delle norme con cui il Consiglio federale intende contrastare la diffusione del coronavirus. In ogni caso, durante una visita deve essere mantenuta la distanza di almeno due metri. Alcuni agenti immobiliari, tuttavia, hanno sospeso le visite in loco oppure offrono la possibilità di prendere visione dell’immobile in questione servendosi di videochiamate.

Altre domande sul tema coronavirus? Qui sono disponibili ulteriori informazioni sul tema cassa malati, condizioni lavorative, previdenza e viaggi. Inoltre, al link seguente sono disponibili maggiori informazioni sull’argomento crediti privatipagamento continuato del salarioipoteche e PMI.