Assicurazione malattia

Copertura infortuni


Assicurazione di base con copertura infortuni

L'assicurazione di base obbligatoria (assicurazione di base) con copertura infortuni copre i costi di cura in caso di malattia e di infortunio. La persona assicurata ha diritto a cure, vitto e alloggio nel reparto comune dell'ospedale più vicino. Per questa prestazione viene addebitata una partecipazione ai costi come in caso di malattia. Se si presenta la necessità di sottoporsi a cure all'estero, la persona assicurata è coperta per un importo pari al doppio di quello che si presenterebbe in Svizzera per le stesse cure. L'assicurazione infortuni è obbligatoria anche per i bambini, che vengono assicurati presso la cassa malati contro il rischio di incidenti.

Stipulare l'assicurazione malattie senza copertura infortuni permette di risparmiare sui premi

Una persona che lavora come dipendente per almeno 8 ore alla settimana presso lo stesso datore di lavoro viene automaticamente assicurata contro gli infortuni da quest'ultimo (assicurazione ai sensi della LAINF): gli impiegati che rispondono a questi criteri possono tranquillamente stipulare l'assicurazione malattia presso la cassa malati senza copertura infortuni. A seconda della cassa malati, questo porta a una riduzione del premio fino al 10 per cento. L'assicurazione ai sensi della LAINF copre i costi di cura in caso di infortuni professionali e non professionali, ovvero per incidenti che si verificano sia sul posto di lavoro sia nel tempo libero. Non appena una persona non è più assicurata contro gli infortuni dal proprio datore di lavoro, deve comunicarlo alla cassa malati. A quel punto rientra in vigore la copertura infortuni della propria cassa e il premio sale di nuovo.

Se una persona riceve una diaria per la disoccupazione viene assicurata contro gli infortuni dalla SUVA. La copertura assicurativa termina 30 giorni dopo il termine del diritto all'indennità di disoccupazione. Qualora l'assicurato stipuli un'assicurazione mediante accordo ha la possibilità di prolungare la copertura assicurativa fino a 180 giorni. Per far questo l'assicurato deve annunciarsi all'agenzia SUVA competente prima del termine della copertura assicurativa ordinaria.

Da non dimenticare: l'assicurazione infortuni ai sensi della LAINF offre una copertura di gran lunga migliore rispetto all'assicurazione infortuni ai sensi della LAMal (assicurazione di base con copertura infortuni). Gli assicurati contro gli infortuni sulla base della LAINF non sono infatti tenuti a pagare la partecipazione ai costi. Oltre a ciò la LAINF prevede prestazioni in caso di incidenti gravi, come ad esempio diarie, rendite d'invalidità e rendite per superstiti, indennità per menomazione dell'integrità, assegni per grandi invalidi, nonché assunzione proporzionale delle spese funerarie.

Assicurazione complementare con copertura infortuni

Coloro che, in caso di degenza ospedaliera dovuta a infortunio, desiderano soggiornare in una camera con 2 letti (semi-privata) o con un solo letto (privata), oppure vogliono poter scegliere liberamente l'ospedale o il medico, necessitano di un'assicurazione complementare ospedaliera con copertura infortuni, a meno che questa non sia già coperta dal datore di lavoro con l'assicurazione ai sensi della LAINF.

Inoltre, se in seguito a un incidente non si vuole rinunciare a prestazioni aggiuntive nel settore ambulatoriale (ad esempio psicoterapia paramedica o cure di un naturopata) è necessario stipulare anche l'assicurazione complementare per le prestazioni ambulatoriali con copertura infortuni, a meno che non non sia già coperta dal datore di lavoro con l'assicurazione ai sensi della LAINF.