Assicurazione viaggi



Quali rischi copre un’assicurazione viaggi annuale?


La stipula di un’assicurazione viaggi rientra nella preparazione di un viaggio: per poco denaro è possibile infatti tutelarsi dalle conseguenze finanziarie di malattie, incidenti e catastrofi naturali. Comprende l’assicurazione per le spese di annullamento e l’assistance persone.

Assicurazione per le spese di annullamento (esempio)
Assistance persone (esempio)
Quando paga l’assicurazione? Quando la persona assicurata non può intraprendere il viaggio già prenotato e pagato per determinati impedimenti. L’assicurazione copre i costi di un viaggio di ritorno anticipato, di un salvataggio o recupero a causa di rischi presentatisi durante il viaggio.
Sono coperti anche solo un ritorno temporaneo a casa o soggiorni in albergo dovuti al problema insorto.
Rischi tutelati
  • Infortunio/incidente
  • Malattia
  • Decesso
  • Catastrofi naturali/epidemie
  • Disordini nel paese di destinazione
  • Cancellazione del trasporto (sciopero compagnia ferroviaria o aerea)
  • Perdita del posto di lavoro poco prima della partenza
  • Non rientrano invece tra le cause plausibili per l’assicurazione problemi relazionali o piccole indisposizioni.
  • Malattia
  • Catastrofi naturali
  • Disordini politici
  • Malattia o infortunio della persona che viaggia o di una delle persone ad essa vicine o del proprio sostituto sul posto di lavoro (anche decesso)
Quando conviene stipulare un’assicurazione viaggi annuale? Conviene per le vacanze di valore medio e alto. È consigliabile per viaggi in paesi problematici e per viaggi estremi.
Attenzione! L’assicurazione per le spese di annullamento dovrebbe valere esplicitamente, oltre che per l’Europa e per il mondo, anche per la Svizzera. In possesso di un’assicurazione viaggi annuale si possono tranquillamente rifiutare le assicurazioni che vengono offerte per le spese di annullamento «obbligatorie». L’assicurazione di base della cassa malati paga per il rimpatrio (costi di trasporto del rientro a casa anticipato) un massimo di 5000 franchi.
In aggiunta sono comprese la parte del viaggio non effettuata ed eventualmente perfino la ripetizione del viaggio. L’assistance persone dovrebbe valere esplicitamente, oltre che per il mondo, anche per la Svizzera. L’assistance persone può essere stipulata anche da sola, ovvero senza assicurazione per le spese di annullamento.


Consigli


  • Controlli se ha già un’assicurazione viaggi (anche le carte di credito talvolta comprendono una protezione viaggi!).
  • Attenzione: la REGA non è un’assicurazione, anche in veste di sostenitore non si ha alcun diritto a ricevere prestazioni.
  • Non appena capita qualcosa all’estero è consigliabile contattare subito la propria assicurazione. Conviene quindi portarsi dietro il numero d’emergenza attivo 24 ore su 24 e il proprio numero di polizza.
  • Un’assicurazione viaggi annuale copre anche rischi aggiuntivi, che invece quelle temporanee non si assumono (come ad esempio le tasse amministrative dell’agenzia viaggi).
  • Nella maggior parte dei casi il bagaglio di viaggio non è incluso nella copertura. Gli assicuratori offrono sì un’assicurazione bagagli, ma solo come complemento e dietro maggiorazione del premio. Tale complemento copre i rischi di furto, rapina e danneggiamento, nonché smarrimento e danneggiamento durante il trasporto effettuato da un’impresa di trasporti. Non sono però tutelati gli oggetti smarriti o dimenticati dalla persona assicurata stessa. Consiglio: conviene stipulare un’assicurazione bagagli come copertura aggiuntiva alla polizza della mobilia domestica. Di solito in questo modo è più conveniente.
  • Se si va in vacanza in auto è necessario avere un servizio di assistance veicolo (soccorso stradale). Questo complemento copre servizio di soccorso stradale, rimorchio, costi di rientro e costi aggiuntivi per proseguire il viaggio, qualora l’auto non possa viaggiare. La copertura è generalmente limitata all’Europa.
  • Se si viaggia verso paesi problematici conviene stipulare un’assicurazione di protezione giuridica all’estero. Soprattutto per viaggi con un veicolo a noleggio (settore in cui la protezione responsabilità civile privata non offre alcuna tutela) possono essere revocate pretese eccessive ed essere evitare prestazioni preventive di cauzioni per non incorrere alla custodia preventiva. Attenzione: solo una polizza di assicurazione protezione giuridica garantisce una protezione generale all’estero.


Eccezioni importanti


L’assicurazione viaggi non copre i costi per il medico e ospedale all’estero. Gli "anticipi" per i costi di medico e ospedale menzionati nell’assicurazione viaggi (generalmente pari a CHF 5000) devono essere poi rimborsati all’assicurazione.

Per le vacanze in Europa è sufficiente l’assicurazione di base obbligatoria della cassa malati. Attenzione: si deve avere sempre con sé la "tessera europea di assicurazione malattia", affinché la fattura non debba essere pagata subito in loco.

L’assicurazione di base obbligatoria e l’assicurazione infortuni (LAINF/SUVA), però, coprono solo il doppio di quanto sarebbero costate le cure del medico/ospedale nel cantone di domicilio. Quando si intraprendono viaggi al di fuori dell’Europa (ad es. USA, Giappone, Australia) è consigliabile stipulare un’assicurazione complementare presso la cassa malati, dato che le cure in questi paesi possono venire a costare molto.

Consiglio: si informi in anticipo presso la sua assicurazione malattia in merito alle prestazioni offerte e alle possibilità di un’assicurazione complementare.