Assicurazione

Assicurazione auto: premi ai minimi storici

STUDIO
|
Foto: iStock / nd3000

Anche nel 2018 i premi delle assicurazioni auto hanno continuato a scendere, registrando così un nuovo minimo storico. Chi ha stipulato un nuovo contratto per la propria vettura ha speso in media l’11% in meno rispetto all’anno precedente. E chi non agisce subito dovrà continuare a pagare l’importo dei vecchi premi.

I premi delle assicurazioni auto sono in caduta libera. Dal 2014 sono diminuiti di un buon 25%. Già solo lo scorso anno i costi assicurativi sono diminuiti dell’11%. Questo è quanto emerge da un’analisi di Comparis. 

Sono stati presi in esame i premi casco totale offerti dalle undici maggiori compagnie assicurative tramite la piattaforma di Comparis per conducenti dai 30 ai 40 anni di età. I premi calcolati si riferiscono a quattro modelli di veicoli diversi.

 

Premi dell’assicurazione auto influenzati dai nuovi offerenti

I responsabili del calo dei prezzi sono, tra gli altri, i nuovi offerenti che si affacciano sul mercato, come ad esempio gli assicuratori diretti online caratterizzati da costi di distribuzione relativamente bassi. Questo ha aumentato considerevolmente la varietà delle offerte sul mercato svizzero, il che ha fatto crollare i prezzi.

Solo negli ultimi due anni, gli assicuratori online Dextra e PostFinance hanno fatto il loro ingresso sul mercato svizzero presentando un’ampia varietà di prodotti. Ciò ha anche portato a un ampliamento dell’offerta da parte delle classiche compagnie assicurative. Negli ultimi anni, infatti, il numero di prodotti per le assicurazioni auto sulla piattaforma di Comparis è aumentato da 19 a 33.

Come posso beneficiare dei premi più convenienti?

Chi desidera approfittare della riduzione dei premi deve agire subito. Per beneficiare di condizioni migliori è necessaria una disdetta, indipendentemente che il nuovo contratto venga stipulato con lo stesso assicuratore o con un offerente diverso. Importante: se la vecchia polizza non viene disdetta per tempo, questa verrà rinnovata automaticamente e con lo stesso importo.

Molti contratti possono essere sciolti entro la fine dell’anno rispettando un preavviso di tre mesi. Per molti proprietari di auto, quindi, il mese di settembre è l’ultima opportunità per confrontare le varie offerte e riconsiderare la vecchia polizza.

Trovare qui il modello per la lettera di disdetta