Appartamento in affitto

Abitazioni in affitto: cosa desiderano gli affittuari e cosa li disturba

ANALISI
| Di Frédéric Papp |
Foto: iStock / Nikada

Più di un quarto degli affittuari in Svizzera ha intenzione di traslocare nei prossimi 12 mesi. Il motivo principale di molti traslochi è la ricerca di uno spazio abitativo più generoso a prezzi ragionevoli.

Le ricerche di grandi appartamenti (a partire da 4 locali) sono più frequenti di quelle di appartamenti di medie dimensioni (da 3 a 3,5 locali). Gli appartamenti da 5 a 5,5 locali sono i più richiesti: rispetto alle abitazioni di media grandezza, qui viene effettuato quasi il 90% di ricerche in più per inserzione. Questo è quanto emerso da un’analisi delle ricerche di abitazioni in affitto sul portale di confronto online di Comparis.

Cercasi disperatamente: appartamento grande e conveniente

Dall’analisi di Comparis è inoltre emerso che, con un numero maggiore di locali, i prezzi in offerta e le aspettative di chi effettua una ricerca divergono sempre più. Naturalmente, sono soprattutto le famiglie a cercare uno spazio abitativo più ampio e adatto al loro budget. I costi per l’alloggio costituiscono infatti una voce di spesa ricorrente e consistente rispetto al reddito complessivo dell’economia domestica. «C’è il rischio di un crescente eccesso di offerta di appartamenti grandi e costosi», afferma l’esperto di finanze di Comparis Frédéric Papp.

Trovare una nuova abitazione

Appartamenti più piccoli: minore sensibilità ai prezzi

Un eccesso di domanda viene constatato anche per quanto riguarda gli appartamenti di 1 o 1,5 locali: rispetto alle abitazioni di medie dimensioni, in questo caso il numero di ricerche per inserzione è superiore del 55%. Chi cerca un appartamento di queste dimensioni è meno sensibile al prezzo rispetto a chi cerca un appartamento più grande.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che chi cerca un tale appartamento per ragioni di lavoro o di studio deve poterlo affittare al più presto e che quindi è meno sensibile ai prezzi.

Più spazio abitativo e più tranquillità

Più di un quarto degli affittuari in Svizzera ha intenzione di traslocare nei prossimi 12 mesi. Lo dimostra un sondaggio rappresentativo condotto dall’istituto di ricerche di mercato Innofact. Un quinto degli intervistati indica come motivo principale per un trasloco la necessità di disporre di più spazio abitativo. Un’altra ragione che induce molti affittuari a traslocare sarebbe l’allargamento del nucleo familiare.

Il sondaggio ha inoltre individuato i maggiori fattori di disturbo per gli affittuari. Il fattore più snervante è l’isolamento acustico dell’abitazione, seguito da uno standard di costruzione difettoso.

La maggior parte degli affittuari è soddisfatta

Un buon 20% degli intervistati si ritiene «molto soddisfatto» della propria situazione abitativa attuale. Un ulteriore 37,7% indica i valori di soddisfazione 9 e 8. Il 35,9% degli intervistati è più o meno soddisfatto (valori da 7 a 4). Soltanto il 6,1% degli affittuari indica i valori da 3 a 1 e non è quindi per niente soddisfatto della propria situazione abitativa attuale.

Metodologia

Il sondaggio rappresentativo è stato condotto nel mese di luglio 2019 dall’istituto di ricerche di mercato Innofact su incarico di comparis.ch e ha coinvolto 1’091 persone in tutta la Svizzera. Le discrepanze tra le ricerche e le offerte sul mercato si basano sull’analisi delle ricerche effettuate (circa 10 milioni di cui 1,9 milioni contenenti indicazioni complete del prezzo) e delle inserzioni (circa 300’000) sul mercato immobiliare online di comparis.ch nell’arco di tempo dal luglio 2018 al luglio 2019.